Montezemolo dice addio: Marchionne a capo della Ferrari

Luca Cordero di Montezemolo dice addio a Ferrari: al suo posto arriverà Sergio Marchionne. Così ha deciso Fca

Luca Cordero di Montezemolo: addio Ferrari

Luca Cordero di Montezemolo: addio Ferrari

Maranello – Luca Cordero di Montezemolo lascia la presidenza della Ferrari: al suo posto giungerà Sergio Marchionne, il manager italo-canadese già a capo di Fiat – Chrysler. Questo il contenuto di un comunicato della multinazionale del motore, che detiene anche la proprietà di Ferrari, rilasciato nella prima mattinata di quest’oggi.

13 OTTOBRE – Il comunicato parla di dimissioni richieste da Montezemolo stesso, che il 13 ottobre cederà la guida della società di Maranello; il passaggio di consegne avverrà alla fine dei festeggiamenti per i 60 anni dallo sbarco del Cavallino negli Stati uniti e preluderà al nuovo piano strategico pensato dalla casa madre.

MARCHIONNE ALLA GUIDA – Sarà proprio Sergio Marchionne, già amministratore delegato di Fiat – Chrysler a prendere in mano le redini della Ferrari: se nei giorni scorsi il capitano dell’automobile aveva velatamente criticato Montezemolo, asserendo che “nessuno è fondamentale”, nel comunicato emesso da Fca le parole di Marchionne sono tutte a favore del suo predecessore: «voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me», sottolineando come, con Montezemolo, la Ferrari abbia raggiunto «un livello tecnologico e organizzativo di eccellenza e ha ottenuto importanti risultati economici».

montezemolo

Luca Montezemolo con Sergio Marchionne (la stampa.it)

UNA STORIA IN ROSSO – Montezemolo è alla guida della Ferrari dal 1991, un periodo nel quale la scuderia di Maranello è tornata a vincere e ha sviluppato un mercato mondiale nell’auto di lusso difficilmente comparabile con altri. Lo riconosce anche Fca, che nel comunicato scrive: «Montezemolo ha portato l’azienda a conseguire risultati molto importanti sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista sportivo. Una lunga storia di grandi successi alla Ferrari dove Montezemolo ha raggiunto traguardi di assoluto rilievo, con un team di eccellenza mondiale».
Sotto la guida di Montezemolo la Ferrari ha visto i titoli conquistati da Michael Schumacher

GIALLO IN ROSSO – La nota stonata è presente anche in questo passaggio di consegne, come purtroppo spesso avviene in Italia: solo sabato scorso Montezemolo aveva scartato l’ipotesi del suo addio a Ferrari, chiarendo di avere un contratto di tre anni con la società di Maranello. Era poi giunto lunedì Marchionne, con il suo chiarimento poco diplomatico, a spiegare che, non essendo nessuno essenziale, anche su Montezemolo si poteva discutere: un chiaro messaggio di addio per chi aveva riportato la Ferrari alla grandezza.
Il comunicato di oggi conferma la linea dettata dal manager, ormai padrone incontrastato della Fiat e delle succursali, nel bene e nel male. Poco contano le parole di John Elkann, a nome della famiglia, perché in fondo a decidere «a un livello tecnologico e organizzativo di eccellenza e ha ottenuto importanti risultati economici: voglio ringraziare personalmente Luca per quanto ha fatto per la Fiat, per la Ferrari e per me».

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews