Mondiale Calcio a 5: Follia Italia, da 0-3 a 4-3 col Portogallo! E’ semifinale

nazionale-italia-futsal

Applausi per l'Italia di Futsal: è in semifinale ai Mondiali (vivoazzurro.it)

ITALIA-PORTOGALLO 4-3 dts (pt 0-3, st 3-3, pts 4-3): pt 1’02”, 10’53” e 11’01” Ricardinho (P); st 1’24” rig. Saad (I), 17’32″ Lima (I), 19’14″ Fortino (I); pts 2’00″ Honorio (I)

Una semplice e pura follia. Distrutti dopo 11 minuti, braccia al cielo al fischio finale. L’Italia è tra le prime 4 del mondo alla FIFA Futsal World Cup in Thailandia, e ci arriva con una partita che passerà alla storia del calcio a 5 italiano. Perché quelli che non mollano mai esistono ancora.

Il Portogallo nei quarti di finale è osso duro, durissimo. E dopo 11 minuti l’Italia è sotto shock: Ricardinho è imprendibile, un fenomeno. Tre gol da fuoriclasse. Il primo dopo solo 62 secondi: gioco di prestigio tra Romano e Forte, puntata violentissima col destro e palla nell’angolino basso. Dopo 10 minuti uno-due terrificante in soli 8 secondi: prima l’elegante tap-in in rovesciata, dopo la parata di Mammarella su Arnaldo, poi il sinistro sottomisura figlio di uno sciagurato pallone perso a centrocampo da Ercolessi. Gli azzurri non riescono ad accorciare nemmeno nei due minuti di superiorità numerica per l’espulsione (somma di ammonizioni) di Cardinal. Il primo tempo è 3-0 per il Portogallo e la partita sembra già finita. Sembra.

Nella ripresa l’Italia parte come dovrebbe: testa bassa e caricare. Solo 90 secondi e Saad conquista un calcio di rigore che realizza impeccabilmente, spiazzando Andre Sousa. Gli azzurri ci credono, ma il Portogallo fa muro davanti alla propria porta ed in ripartenza  va vicinissimo più volte al colpo del ko. Al 15′ il ct azzurro Menichelli finisce la partita in tribuna per proteste e forse è lo schiaffo definitivo che sveglia l’Italia. È tempo di power play, fuori Mammarella e dentro Lima, che con la maglia da portiere addosso piazza il gol del 3-2. E a 46 secondi dal termine la clamorosa rimonta si completa: ancora Lima serve largo Honorio, pallone al bacio per Fortino che da un metro non può sbagliare il 3-3.

Si va ai supplementari e dopo solo 2 minuti Honorio firma il sorpasso-capolavoro. Rilancio morbido della difesa azzurra, stop, controllo e tiro tutto col sinistro del brasiliano naturalizzato italiano. L’incredibile 4-3 è cosa fatta. Ad inizio secondo supplementare il tecnico lusitano Braz raggiunge Menichelli sulle tribune del Nimibutr Stadium di Bangkok, ma il Portogallo non ne ha più. Ricardinho predica nel deserto e non serve nemmeno togliere il portiere e puntare ad un uomo di movimento in più: l’unico brivido è un palo esterno colpito da Nandinho.

La sirena finale decreta il miracolo azzurro: l’Italia è per la terza volta consecutiva tra le prime 4 del mondo. Giovedì 16 alle ore 11 italiane, gli uomini di Menichelli proveranno l’accesso alla finale che manca dal 2004, quando furono sconfitti per 2-1 dalla Spagna, ad un passo dalla vetta del mondo. Gli avversari saranno i vincenti dell’incontro proprio tra la Spagna bicampione del mondo e la Russia, 4a agli scorsi mondiali alle spalle dell’Italia. Diretta tv Eurosport e Raisport 1.

ITALIA-PORTOGALLO 4-3: IL VIDEO DEI GOL

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews