Milano. Donna decapitata: il sospettato è un transessuale immigrato

donna decapitata milano tgcom24.it

donna decapitata milano

Milano (aggiornamento) - E’ un transessuale di origine sudamericana il responsabile dell’omicidio e della decapitazione di una donna di 52 anni residente a Milano. Questo è quanto emerge dagli ultimi aggiornamenti intorno al grave fatto di sangue avvenuto nella periferia della capitale lombarda, zona est vicino alla Città Studi.
Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, il transessuale proveniente dall’Ecuador si trovava con la donna nell’appartamento di lei al momento del delitto ed è stato soccorso per un brutto taglio alla mano. Sarebbe stato lui a gettare la testa della donna dalla finestra.

Il giovane, trasportato in codice giallo al Policlinico, attualmente è in stato di fermo.

milanoviaamedeo

Via Amedeo a Milano (gmaps)

Milano – Un morto e un ferito. E’ questo il bilancio dell’orribile fatto di sangue avvenuto la scorsa notte in un quartiere popolare nella periferia di Milano, in via Giovanni Antonio Amadeo.

La vittima è un’italiana di 52 anni, transessuale, trovata cadavere nel suo appartamento. Il corpo mutilato era privo di testa, ritrovata poi dagli inquirenti nel cortile interno del palazzo situato non lontano dalla Città Studi, zona est di Milano.

L’uomo ferito sarebbe un giovane sudamericano di 20 anni originario dell’Ecuador soccorso dai paramedici del 118 con un profondo taglio alla mano. Il ragazzo è attualmente piantonato dalla polizia in ospedale dopo essere stato ricoverato con il codice giallo.

PRIME RICOSTRUZIONI – Gli inquirenti, al momento, mantengono il più stretto riserbo sull’accaduto ma qualcosa già trapela. Secondo l’agenzia Rainews24.it, intorno alle 2.30 della mattina una telefonata anonima avrebbe allertato il pronto soccorso e l’intervento della polizia.

Intervenuti sul luogo, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso della donna e offrire le prime cure all’uomo trovato in grave stato di shock. Pare che la donna, residente nell’appartamento in via Amedeo, conoscesse il sudamericano ma, al momento, non è possibile dire se i due abitassero insieme. Sembra ormai assodato, invece, che tra i due sia scoppiata una furiosa lite.

Chantal Cresta

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews