Milano non dorme mai, per sei abitanti su dieci il sonno è un incubo

Uno studio condotto dal Centro medico Sant'Agostino ha rilevato che a Milano il 60% delle persone soffrono di disturbi del sonno

milanoMilano, secondo lo stereotipo più noto, è la città della frenesia, i cui cittadini sono spesso coinvolti in un tram-tram quotidiano e continuo, senza possibilità di tregua. Un luogo comune che, a guardare i risultati dello studio condotto dal Centro medico Sant’Agostino sui disturbi del sonno, non sembra tuttavia essere così lontano dalla realtà.

I RISULTATI – Secondo le ricerche svolte difatti, nel capoluogo lombardo una sana e lunga dormita rappresenta troppo spesso una lontana utopia per buona parte degli abitanti. Il campione analizzato ha rivelato che il 58% dei milanesi soffre di disturbi del sonno, causati perlopiù da ansia (34%), stress (31%) e depressione (19%). Una spiacevole situazione, che a sua volta porta gli abitanti di Milano a ricorrere ad un forte uso di medicine tradizionali (52%) o a rimedi appresi leggendo su internet (42%).

CATTIVE ABITUDINI – A causare i disturbi del sonno sono alcune cattive abitudini, che sembrano essere entrate nella vita quotidiana di molti milanesi, come ad esempio l’assunzione incontrollata di sostanze eccitanti (41%), quali pasticche multivitaminiche (11%) ed energy drink (21%), associata all’assunzione frenetica e irregolare dei pasti giornalieri, e all’abuso di caffè, che il 26% del campione analizzato ha affermato di bere almeno due volte al giorno.

LE CAUSE – Secondo Michele Cucci, direttore sanitario del Centro medico Sant’Agostino, «ci sono molti motivi per cui le persone dormono male. Spesso il sonno non ristoratore è sintomo di una sindrome più grave. Oggi le persone non dormono – ha proseguito il dottor Cucci – per quattro principali cause: stress, ansia, depressione e incapacità di sincronizzare il proprio bioritmo con lo stile di vita seguito».

SI DORME POCO –  E una giornata pregna di lavoro ha bisogno senz’altro del famoso ‘sonno ristoratore’, la cui durata non può essere inferiore alle dieci ore. Tuttavia, sembra che una dormita così lunga sia una realtà solamente per il 15% dei milanesi, con il 49% che raggiunge una media tra le sei e le otto ore, e il 21% che addirittura non arriva a superare le sei ore, dormendone spesso solamente quattro.

 

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: giacinto.org

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews