Milano: busta con proiettili indirizzata al pm Ilda Boccassini

boccassini

Ilda Boccassini (foto via: biografieonline.it)

Milano – Il procuratore aggiunto antimafia Ilda Boccassini è stata oggetto di minacce e intimidazioni, culminate ieri sera con una lettera contenente due proiettili. Nell’ultimo periodo la Boccassini avrebbe ricevuto «varie decine» di lettere anonime, in un crescendo di minacce di morte, intensificate subito dopo la requisitoria su Silvio Berlusconi, che hanno preoccupato negli ultimi giorni la procura. Diverse lettere sono state scritte a mano, alcune con il normografo. Secondo quanto trapelato, la lettera arrivata ieri conteneva minacce di morte e faceva esplicito riferimento al caso Ruby. Riportava anche una sigla sconosciuta e una stella a sei punte tracciata in modo sommario.

Come rivelato in una nota dal procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati, «nelle ultime settimane sono pervenute, in un crescendo, numerose lettere anonime con gravi minacce nei confronti del procuratore aggiunto Boccassini e da ultimo, ieri, una lettera contenente due proiettili». «La procura di Milano – prosegue la nota – con tutti i suoi magistrati adempie e continuerà ad adempiere con immutata serenità al compito di svolgere indagini e sostenere l’accusa in dibattimento nel più rigoroso rispetto delle regole e delle garanzie processuali, fedele al principio costituzionale della eguaglianza di fronte alla legge».

Sono alcune decine le lettere con insulti e minacce di morte arrivate nelle ultime settimane nell’ufficio di Ilda Boccassini, e da quanto si è saputo, si sono intensificate dopo la sua requisitoria nel processo sul caso Ruby a carico di Silvio Berlusconi. Fino all’ultima di ieri che conteneva anche 2 proiettili. Le lettere saranno trasmesse al procuratore capo di Brescia, Fabio Salamone, per le indagini, dato che la persona offesa è un magistrato di Milano.

Oltre al processo Ruby – attualmente in corso e che vede imputato l’ex premier Silvio Berlusconi – Boccassini ha rappresentato la pubblica accusa, fra gli altri procedimenti, anche nel processo che ha preso il via dalla cosiddetta operazione “infinito” contro la ‘ndrangheta.

Alberto Staiz

Foto homepage: www.formiche.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Milano: busta con proiettili indirizzata al pm Ilda Boccassini

  1. avatar
    alberto 23/05/2013 a 21:47

    sarà pure un po’ politicizzata ma non dimentichiamo mai che ha fatto fare eccellenti arresti contro la ndrangheda con condanne esmplari, non dimentichiamo mai che era un’amica di GIOVANNI FALCONE e questa cosa m’insospettisce in quanto oggi è la ricorrenza della sua morte, mah che dire !!!!! comunque pieno sostegno alla Boccassini e le auguro di continuare nell’intento di annientare le mafie. Grazie ILDA e un grazie anche al dott. Paolo Storari e ad Alessandra Dolci

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews