Migranti: in Uk un albergo non li ospiterà più

migranti

Italia e Gran Bretagna trattano i migranti in maniera decisamente diversa, e questa storia raccontata dal sito del noto tabloid Daily Mail (ecco il link) ne è l’ennesima dimostrazione. Il Best Western Park Hall – situato nella città di Chorley, nel Lancashire – è stato uno degli alberghi utilizzati come alloggio da circa 100 migranti che sono entrati illegalmente nel paese (quindi clandestini) grazie a camion o treni che sono passati per il noto tunnel che passa sotto la Manica.

BASTA MIGRANTI - La presenza dei migranti nell’albergo, però , ha fatto arrabbiare gli ospiti inglesi che hanno pubblicato recensioni sul famoso sito Trip Advisor in cui avvertivano gli altri turisti che l’albergo era stato trasformato in una casa improvvisata per i richiedenti asilo. Così, come riporta il Daily Mail, il direttore generale dell’hotel David Martin ha fatto sapere che non ospiteranno più migranti in futuro. Non solo, ma i venti migranti presenti nell’albergo sono stati trasferiti in un nuovo hotel. Il motivo consisterebbe in alcune minacce ai danni dei migranti. David Martin ha detto: «Le minacce sono state fatte ad alcuni dei nostri ospiti ed è stato deciso che, per la loro stessa sicurezza, siano spostati in una nuova struttura».

TRATTAMENTO - Come ha riportato sempre il Daily Mail, al momenti del loro arrivo i migranti richiedenti asilo sono stati portati all’albergo, ad ognuno era stata data una camera, tre pasti al giorno e 35 sterline a settimana. Sono stati fatti alloggiare in alberghi con tanto di piscine, palestre, centri benessere. Il motivo per cui i migranti erano stati sistemati in albergo era semplice: i sei centri di immigrazione del Regno Unito, che possono ospitare 1.200 persone, erano pieni. Il Daily Mail scrive anche che il Governo paga le imprese private circa 150 milioni di sterline per sistemare gli aspiranti richiedenti asilo dopo che sono catturati dalla polizia.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews