Michael Jackson, da martedì nuovo processo: la mamma contro AEG

michael jackson

Michael Jackson (mirror.co.uk)

Los Angeles – Da martedì 2 aprile si riaprirà a Los Angeles il caso Michael Jackson, con il processo sulla causa intentata dalla madre contro AEG, la società organizzatrice dell’ultima tournée di Jackson, accusata di aver assunto Conrad Murray, ovvero il medico che ha somministrato al Re del Pop la dose fatale di propofol.

Si tratta di un nuovo capitolo dopo la sentenza di 16 mesi fa, al termine di uno dei processi più mediatici degli ultimi anni. In quell’occasione Conrad Murray, fu ritenuto il colpevole dell’omicidio di Michael Jackson, morto nel luglio 2009 a seguito di un’overdose di farmaci, e condannato a quattro anni di carcere.

La giuria ha stabilito le responsabilità di Murray e riconosciuto la sua colpevolezza in tempi rapidissimi: poco meno di nove ore in camera di consiglio. Segno che i dodici giurati erano sostanzialmente in accordo sull’attribuzione di responsabilità.

Secondo i giurati Murray agì in maniera negligente, somministrando al cantante un farmaco potente quale è il Propofol che, in ragione dell’alta pericolosità, dovrebbe essere elargito solo all’interno delle strutture ospedaliere. Così, il comportamento poco etico e non conforme alle procedure mediche ha causato la morte di Jackson.

Protagonista del processo è questa volta la madre, che chiede all’AEG un maxi risarcimento per l’assunzione del medico condannato. Si tratta di una causa milionaria: la famiglia Jackson chiede infatti 200 milioni di dollari ad AEG.  Davanti alla giuria è previsto si presentino anche i due figli più grandi di Jackson, Paris e Prince, mentre la più piccola Blanket non è stata chiamata a testimoniare. «Paris vuole cogliere l’occasione per dire la verità» su quanto ha visto e sentito nei mesi che hanno preceduto la morte di Michael Jackson, afferma il Daily News.

AEG si sente sicura della propria innocenza e si difenderà spiegando che a scegliere Murray fu lo stesso Michael Jackson e che loro non fossero assolutamente a conoscenza della situazione di pericolo in cui si trovava il Re del Pop.

Davide Lopez
@davidelopez1986

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Michael Jackson, da martedì nuovo processo: la mamma contro AEG

  1. avatar
    Cinzia 01/04/2013 a 17:28

    Dovreste rettificare, Blanket è il terzo figlio di Michael, è un maschietto, non una femmina.
    E per quanto riguarda il processo, si riapriranno le ferite, ma se questo serve a smascherare altri colpevoli, ben venga.
    E’ solo terribile pensare che Michael non ci sarà mai più.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews