Da mezzanotte il Life Therapy Day, 24 ore senza tecnologia

I protagonisti del film Game Therapy (www.newsly.it)

I protagonisti del film Game Therapy (www.newsly.it)

Gli internauti, i nerd, gli appassionati di tecnologia e diciamo un po’ tutti dalla mezzanotte di oggi potrebbero soffrire un po’ per ritrovare la vita vera. Si chiama Life therapy day, cioè il giorno della terapia della vita: l’abbandono completo della tecnologia per 24 ore per dimostrare a se stessi che non si è dipendenti.

RITORNO ALLA VITA – Gli organizzatori dell’evento, gli autori di Web Stars Channel, canale online di intrattenimento,  affermano che il loro è un auspicio, un contest creato per “apprezzare i vantaggi offerti dalla tecnologia ma soprattutto la bellezza della vita reale – affermano dal canale in un’intervista al Ilmattino – i 44 talenti web più influenti del momento che, con questo gesto, hanno deciso di dare un segnale importante a tutti gli appassionati del web: stare con i piedi per terra.”

VIDEO PUNTATI – In realtà sarà una giornata “offline” ma i mezzi tecnologici non verranno abbandonati del tutto. Infatti i partecipanti dovranno riprendersi o farsi riprendere per dimostrare il loro giorno di astinenza dal web. L’hashtag è ovviamente pronto #lifetherapyday e l’evento sta per iniziare. In realtà tutto questo polverone è stato scatenato con intento promozionale; infatti, i veri ideatori dell’evento sono i 4 protagonisti del film per ragazzi Game Therapy, in uscita il 22 ottobre in 400 sale italiane. Federico Clapis, Zoda, Favij e Leonardo Decarli gireranno il loro video, dopo aver innescato tutto con un video appello ai loro fan.

E SE FOSSE PER PIÙ DI UN GIORNO? – L’appuntamento quindi viene rimandato a domani quando gli appassionati del web e molti addetti ai lavori pubblicheranno le imprese di quello che per molti è ancora considerato un giorno normale; questa gente potrebbe addirittura andare a correre, vedere i parenti, fare un viaggio, andare al cinema, insomma tutto quello che è socialmente evitabile per un nerd. Non resta dunque che auspicare che questi appassionati possano riscoprire la vita, o forse no, per il bene del progresso tecnologico.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews