Meteo. Ulisse porta un week end da 40°. Bollino rosso anche per il traffico

Caldo e afa: è il turno di Ulisse

L’estate degli anticicloni “bollenti” continua e questo ultimo fine settimana di luglio è segnato da Ulisse, degno erede di Scipione, Caronte e Minosse. Le previsioni del ministero della Salute, con tanto di bollino rosso per città come Torino, Bologna, Firenze, Napoli, Milano, non sono state smentite e sembra proprio che le temperature stiano, con il procedere della mattina, raggiungendo i picchi preannunciati di 40° C. Diversi esperti – Antonio Sanò di www.ilMeteo.it. e Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com – hanno annunciato già negli ultimi giorni l’arrivo dell’ondata di caldo e afa in diverse zone del centronord e del sud (in Emilia soprattutto l’area di Ferrara, Bologna e Forlì, al sud in particolare la Puglia e la Sardegna), precisando poi il verificarsi, ma solo tra domenica e lunedì, dei primi temporali refrigeranti al nord (alto Piemonte, Prealpi Lombarde, Trentino Alto Adige, Bellunese e Friuli Venezia Giulia).

Ulisse è il quarto anticiclone subtropicale di questa stagione estiva 2012 e il livello d’allerta calore sarà, tra sabato e domenica, oscillante tra 3 (bollino rosso) e 2 (bollino arancione), con diverse città che passeranno dal primo al secondo nel fine settimana. Tanti i centri segnalati dai metereologi come a rischio, a partire da Torino e Bologna, per arrivare ai capoluoghi del centro (Ancona, Perugia, Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone, Roma) e del sud (Campobasso, Palermo, Reggio Calabria, Bari).

Il fine settimana sarà però bollente non solo sotto il profilo metereologico, ma anche del traffico sulle strade. Fine luglio coincide da sempre con il primo vero momento di esodo dalle città in direzione dei luoghi di vacanza e come ogni anno si prevedono possibili situazioni critiche su strade e autostrade: al momento per fortuna nessun problema particolare o grave rilevato dal sito ufficiale di autostrade (www.autostrade.it), dopo che ieri sera hanno creato qualche disagio un incidente sulla A4 nei pressi di Padona (7 km di coda) e un incendio sulla E45 tra Orte e Terni. I tratti dove al momento è facile trovare rallentamenti e code sono sulla A10 in direzione Ventimiglia tra Arenzano e Celle Ligure, sulla A4 in direzione Trieste all’altezza di Cormano, sulla A1 alla barriera di Milano sud per traffico intenso.

Per favorire gli automobilisti e i vacanzieri è scattato da ieri alle 14 il blocco dei tir che resterà in vigore oggi sabato 28 luglio e domani domenica 29, dalle 7 alle 24. I consigli restano sempre gli stessi, a partire dalle “partenze intelligenti”, ma soprattutto per chi già è in auto è importante monitorare la situazione attraverso il web (www.autostrade.it) oppure la radio (www.isoradio,rai.it).

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews