Max Gazzè a Firenze: il 25 e 26 febbraio va in scena il Maximilian Tour

Dopo i sold out registrati a Bologna e Roma, il Maximilian tour di Max Gazzè fà tappa all’Obihall di Firenze per due serate all'insegna dell’originalità e del viaggio nel passato

Max Gazzè

Giovedì 25 e Venerdì 26 febbraio Max Gazzè porterà a Firenze il “Maximilian Tour”, un giro per l’Italia che durerà fino al prossimo 8 aprile (foto: radiobruno.it

Sono passati vent’anni dalla pubblicazione del suo primo album, Contro un’onda del mare, e Max Gazzè, che da allora ha avuto una parabola crescente di successi, festeggia con un tour che tocca anche Firenze (Obihall), dove sarà in concerto stasera, giovedì 25, e domani sera, venerdì 26 febbraio. Dopo l’irripetibile esperienza degli ultimi due anni, segnati da un album (Il padrone della festa) inciso e portato in giro in Italia e in Europa con i suoi compagni storici Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, Max Gazzè è tornato nella sua dimensione naturale, quella che, ormai da vent’anni, lo vede produrre dischi e dimenarsi sul palco, accompagnato dal suo insostituibile basso.

LA COMPARSA DI MAXIMILIAN - E sono, infatti, due gli album al centro del Maximilian tour. Innanzitutto l’ultima fatica, Maximilian, un disco ricco di mood e suggestioni musicali diverse. Visionario e iperuranico, onirico nella sua riflessione sulla vita, sul mondo eppure concreto e lucido nelle descrizioni, l’ultimo lavoro del musicista romano, ad appena due anni dal suo Sotto casa  nasce da una sperimentazione, da un miraggio che ha cambiato il corso del progetto sfociando in risultati eclettici: «Stavo sperimentando nuovi strumenti e creando suoni diversi – spiega l’artista. Poi mi è apparso “Maximilian”, un uomo né del passato né del futuro, ma di un presente diverso, di un’altra dimensione. Il nuovo disco doveva essere un progetto sperimentale, poi sono arrivate le canzoni. Mi piace molto così com’è, un quadro con tanti colori, eterogeneo». Attraverso la musica l’artista vuole veicolare messaggi ed emozioni; lui diventa tramite di questo passaggio instaurando un rapporto con il pubblico, uno scambio generatore di altre sensazioni.

UN TUFFO NEL PASSATO - A completare la scaletta, ci saranno tanti pezzi storici del suo eccezionale repertorio, a partire da quel Contro un’onda del mare che lo mise in risalto sulla scena musicale per le tematiche insolite dei testi, l’originalità e la cura della composizione. E, da questo debutto sulla scena discografica, si capì immediatamente che a contraddistinguere questo cantautore ci fossero  una forte contaminazione di generi ed un’originalità che, a quel tempo, sicuramente poteva far discutere parecchi critici e non, ma di certo non lasciava indifferenti.

DA FIRENZE ALL’EUROPA - Un tour spettacolare e ricco di novità multimediali attende gli spettatori fiorentini e non: la scenografia, curata da Camilla Ferrari, farà da sfondo a video interattivi, scelti appositamente da Max insieme a Nicola Saponaro. La formazione che accompagna Max è composta da Giorgio Baldi alle chitarre, Clemente Ferrari ai tasti bianchi e neri, Cristiano Micalizzi alla batteria, e Max ‘Dedo’ De Domenico agli strumenti a fiato. Il ”Maximilian Tour” di Max Gazzè, prodotto da Francesco Barbaro per Otrlive, non si fermerà all’Italia, ma la sua musica sbarcherà anche in Spagna, Francia, UK, Irlanda, Germania, BeNeLux e Svizzera, dal 5 al 21 maggio.

Antonio Giordano 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews