Marica, quel calciatore impronunciabile in Spagna

Ciprian Marica, il calciatore che deve cambiare nome (corriere.it)

Ciprian Marica, il calciatore che deve cambiare nome (corriere.it)

Getafe – Quello di Ciprian Marica, calciatore romeno da poco in forza al Getafe, sembra un nome tanti altri, in mezzo ai molti delle lingue neolatine. Invece sulla maglia della sua nuova squadra dovrà usare solo Ciprian, perché Marica – il suo vero cognome – in Spagna è un termine volgare, riferito agli omosessuali, con forti intenzioni dispregiative.

“Maricon” in spagnolo suona un po’ come “checca” in italiano: un termine non certo gradito alla comunità omosessuale, e a buon motivo, visto il dileggio che porta con sé. “Marica” potremmo tradurlo con “frocetto”, con quella punta di diminutivo che sicuramente non migliora la situazione. Anzi.
Sulla maglia numero 9 della squadra della città dell’area madrilena, allora, comparirà solo il nome di battesimo del calciatore: Ciprian. La scelta deriva dalla volontà di non generare fraintendimenti, anche se involontari, e di limitare l’imbarazzo di tutti, dai tifosi ai giornalisti. E anche a sé stesso, visti i possibili sfottò da parte delle tifoserie rivali, che anche ora non avranno grosse difficoltà nel trovare le giuste rime, sperando si tratti di un po’ di goliardia senza intenti offensivi.

Una scelta politically correct che, però, non è stata gradita dalla comunità romena in Spagna, che ha visto in questa decisione una punta di razzismo o, almeno, di discriminazione verso la loro lingua che, come lo spagnolo, affonda le sue radici nel latino imperiale. Una questione di identità che sembrano sentire soprattutto gli altri romeni, più che Marica stesso: insomma, un normale caso di sudditi più realisti del re.

Ciprian Marica era stato al centro di un piccolo dibattitto di mercato, quando è sembrato possibile che sbarcasse anche in Italia, alla Lazio: liberato dallo Stoccarda, era tentato dalla sponda biancoceleste del Tevere e dall’Arsenal, poi dal Tottenham e anche dalla Fiorentina, ma infine ha scelto la squadra spagnola. E ha dovuto cambiare nome.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews