Mangiare light per stare bene in viaggio

Voglia di vacanza, voglia di partire e staccare la spina, meglio farlo nel modo migliore, senza vanificare la dieta proprio nel giorno più atteso dell’anno o peggio avere problemi di digestione appena fuori da casa! Certo uno o due pasti non sono sufficienti a vanificare i sacrifici e i risultati di una dieta sana ed equilibrata, ma meglio non correre rischi, soprattutto per partire alla grande e arrivare in piena forma al luogo di villeggiatura tanto agognato. Regola numero uno: restare leggeri, mangiando cibi facilmente digeribili ma che danno energia e non rimanere col buco allo stomaco, può sembrare scontato ma è sempre meglio ricordarlo.

Mangiare sano e leggero è importante soprattutto per chi andrà in vacanza in auto e deve guidare, così da evitare colpi di sonno. Meglio scendere dall’auto ogni due o tre ore, fare una sosta ad una stazione di servizio sia per fare due passi che per mangiare qualcosa, rilassarsi e bere un caffè. Da evitare creme, salse e intingoli vari preferendo cibi semplici, non fritti, pesce o carne al vapore con verdure, pasta con pomodoro fresco, frutta e verdura e bere molta acqua. I cibi leggeri e digeribili sono da preferire qualunque sia il mezzo di trasporto che ci porterà in vacanza, non saremo certo noi a pilotare un aereo, guidare un treno o una nave, ma assaporare ogni momento di vacanza, viaggio compreso, senza mal di stomaco, è desiderio di tutti.

I pasti serviti in aereo si sa che non sono il top dal punto di vista nutrizionale, la scelta non è vasta a meno di farne specifica richiesta alle compagnie aeree anche se con voli charter e pacchetti tutto incluso le cose potrebbero complicarsi, soprattutto in alta stagione. Basta stare attenti e se a dieta evitare i dolcetti offerti, i formaggini e il burro spesso serviti col pane. Importante bere molto, in particolare acqua e succhi di frutta ed evitare gli alcolici, così da combattere gli effetti nocivi dell’aria pressurizzata. Nei lunghi viaggi in treno l’ideale è sgranchirsi le gambe e passare un po’ il tempo facendo un giro al vagone ristorante mentre i più esigenti possono portarsi il mangiare da casa. Anche in questo caso è bene evitare fritti e salse e privilegiare semplici panini con prosciutto cotto, crudo o bresaola e verdure, pomodori e insalata, frutta. In nave le cose si complicano, chi soffre di mal di mare non avrà probabilmente appetito, ma è bene che anche chi non ne soffre faccia attenzione. I consigli sono sempre gli stessi e forse banali, restare leggeri scegliendo cibi digeribili e secchi, anche un pacchetto di crackers va bene. In nave non è necessario combattere la disidratazione o il caldo bevendo litri e litri d’acqua, anzi troppo liquido nello stomaco potrebbe favorire l’acidità e gli attacchi di nausea. Bastano piccole accortezze perché la gioia della partenza non venga minata dal mal di pancia, pensiamoci, spesso le cose banali sono proprio quelle a cui meno si pensa!

Claudia Vallini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews