Mammuth, il poeta dormiente che riscopre la vita

Locandina

Locandina

Scoprire come essere felici non ha età.

Sèrge Pilardosse (Gèrard Depardieu) è un macellaio di sessant’anni che è ormai arrivato alle soglie delle pensione. Nella sua vita ha sempre lavorato, mai un giorno di ferie o una ingiustificata assenza. Un comportamento encomiabile. Ma all’atto del suo definitivo congedo dalle fatiche quotidiane, l’orrenda burocrazia francese gli impone di rivolgersi personalmente ad alcuni suoi vecchi datori di lavoro per recuperare degli importanti certificati che gli varrebbero il vitalizio per la vecchiaia.

Soldi a casa non ce ne sono, così Sèrge, spinto da sua moglie Catherine (Yolande Moreau) si mette in sella ad una vecchia motocicletta, una Mammuth, per iniziare un viaggio con lo scopo di incontrare i suoi vecchi capi e farsi firmare i documenti necessari. Un percorso nel quale però avrà modo di incontrare anche amici vicini e lontani. E soprattutto pensare al suo primo amore Yasmine (Isabelle Adjani), morta in un brutto incidente e le cui apparizioni rincuoreranno spesso il povero quasi pensionato. L’uomo scoprirà infatti una triste verità: nonostante il suo lavoro indefesso, la gente lo ha sempre considerato un vero idiota. E un ignorante, per non aver mai completato gli studi scolastici.

Sarà l’incontro con sua nipote Miss Ming, a fargli conoscere l’essenza della vita che si è sempre negato per colpa dei doveri. E Sergè conoscerà una nuova esistenza, fatta di poesia, colori, romanticismo, un rinnovato amore per sua moglie.

“Volevamo fare un film che fosse allo stesso tempo divertente e commovente – hanno dichiarato Benoît Delèpine e Gustave Kervern, autori della pellicola – divertente perché confrontiamo un uomo socialmente disabile con una società moderna fuori della sua portata. Commovente per le stesse ragioni. Un po’ come un mammuth in un mondo di volpi, che si agita di fronte a una folla più acuta e brillante di lui. “Mammuth” è la storia di un uomo che cerca di tornare a casa. E’Ulisse.”

Depardieu con Isabelle Adjani

Depardieu con Isabelle Adjani

La pellicola, girata in Super16 reversibile, vede un Depardieu particolarmente ingrassato girare in moto per le strade della Francia alla ricerca dei suoi superiori. Ma ci vorrà davvero poco perché questo “on the road” si trasformi in una rincorsa ai rimpianti del passato e alla felicità perduta. Mammuth è l’opposizione alla società moderna che atrofizza, svilisce, cancella la memoria e annulla i sentimenti in onore del mero profitto e della lotta per la sopravvivenza economica.

Sèrge è così un moderno Don Chisciotte che combatte una battaglia che può solo perdere, circondato nell’arco di tutto il film (ottima la scelta da parte della regia di utilizzare attori non professionisti scritturati durante le riprese, ha dato forte realismo a tutta la narrazione, senza contare i grandi vantaggi dell’improvvisazione) da personaggi immorali, a volte veri e propri pervertiti, il cui peccato più grande è quello di essere superficiali in un mondo di sola apparenza che giudica prima quanto si può offrire invece di guardare dentro le persone.

Proprio Isabelle Adjani, ma anche la Yolande Moreau, rappresentano due facce della stessa medaglia: la prima è l’amore profondo, quello pieno, sentimentale, magico, giovanile. L’altro è quello sincero e consapevole delle difficoltà delle vita. Spesso il carattere burbero e spigoloso di Catherine pare cozzare contro quello mansueto del marito, ma in realtà il sentimento e la comprensione sono grandi.

Continua a leggere —–>

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

1 2

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews