Maltempo, in arrivo la settimana più fredda di questo inverno

neve

Neve a Torino

No, non è uno scherzo di carnevale: il maltempo per i prossimi giorni non ci darà tregua. Stanno arrivando, infatti, un gruppo di perturbazioni gemelle pilotate dalle correnti fredde polari marittime, quindi umide e nevose, che puntano verso l’Europa e il Mediterraneo già da oggi. Prepariamoci quindi ad un fine settimana freddo e piovoso, soprattutto al centro sud dove sono previste anche nevicate in pianura. E prepariamoci soprattutto ad un carnevale sotto zero. Ma queste non saranno le uniche: i metereologi parlano anche di una perturbazione prevista per la prossima settimana che arriva dalla Groenlandia ed è diretta proprio sul Mediterraneo.

Già in questi giorni c’erano stati  temporali veloci su Sardegna, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Romagna, ma da oggi il calo termico è stato potente e inesorabile. Nevica a 300 metri su Toscana, Umbria e Marche, 500 metri sul Lazio, e da domani sera l’aria fredda Polare sarà sul Bacino del Mediterraneo. Sabato inoltre è previsto un piccolo ciclone mediterraneo che farà nevicare sugli Appennini e con buona possibilità anche sui colli della Capitale, forse fino in città anche se i metereologi scongiurano il rischio nonostante le temperature rigide. Già questa mattina le temperature minime sono calate vertiginosamente un po’ ovunque soprattutto al centro sud: ad Ancona la minima registrata era di 8 gradi, oggi di appena 1 grado, a Roma di 7 gradi, oggi di 3 gradi, a Napoli da 10 gradi si è passati a 4 gradi e a Palermo da 12 gradi a 7 gradi.

La prossima notte scenderanno ancora con valori sottozero in gran parte del centro nord, soprattutto al nord. Previsti -5 gradi a Cuneo, Bolzano e Udine, -4 gradi a Torino e Novara, -3 gradi a Piacenza, -2 gradi a Bergamo e Bologna, 0 gradi per Milano. Il prossimo weekend, poi, potrebbe essere tra i più rigidi degli ultimi mesi. Da lunedì, comunque, le temperature caleranno ancora di più facendo della prossima settimana la più gelida di questo inverno. Ma per gli amanti del bel tempo non c’è da scoraggiarsi: da metà mese, affermano i metereologi, le temperature avranno un lieve aumento e le elaborazioni a lungo termine non “vedono” altre irruzioni gelide almeno fino all’inizio di marzo.

 

Stefania Galli

Foto || repubblica.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews