Maltempo: Genova, Napoli e il piemontese allegati. Si contano i danni

genova

Genova

Liguria – Ha smesso di piovere  sulla zona di Genova. Buon auspicio dopo i nubifragi scoppiati all’alba. Resta, tuttavia, l’allerta 2 di massimo grado fino alle 18 di stasera. Previste nuove piogge in tarda mattinata.

Il nubifragio ha provocato la frana nel torrente Fereggiano, lo stesso che venerdì scorso ha causato il decesso di 6 persone dopo essere esondato. Inoltre, parecchie sono state le segnalazioni di strade e scantinati allagati mentre le stazioni ferroviarie di Brignole e Sturla sono nuovamente nell’impossibilità di far scendere i passeggeri. Impossibile finanche celebrare i funerali di 2 delle sei vittime dell’alluvione di venerdì scorso: Serena Costa e Evelina Pietranera. La funzione è stata spostata a domani. Rinviato anche il Consiglio Comunale di Genova in cui il sindaco, Marta Vincenzi, avrebbe dovuto tenere una relazione sull’alluvione.

Migliora, invece, la circolazione sulle autostrade del nodo genovese. In seguito all’attenuazione delle piogge, Autostrade per l’Italia segnala ristagni d’acqua, senza particolari ripercussioni sulla circolazione, sulla A10 Genova-Savona, tra Genova Voltri e Genova Pegli in direzione di Genova. Sulla A12, invece, è stato chiuso il casello di Genova Est in uscita per disposizione prefettizia. In alternativa si consigliano le uscite di Genova Ovest e Genova Nervi.

Campania – Sitauzione altrettanto disagiata nel napoletano. Una voragine di tre metri di diametro, profonda circa cinquanta centimetri, si è aperta stamattina all’alba all’altezza del civico 49 di via Domenico Fontana, nel quartiere Vomero (Napoli). Al momento non risulta che la voragine abbia coinvolto persone o auto.

Piemonte – ‹‹Tornata la luce, abbiamo capito che la situazione è disastrosa››. Lo afferma Vanno Segnini, sindaco di Campo nell’Elba, il paese alluvionato dell’isola dell’Arcipelago Toscano. ‹‹Oggi, passato il buio, abbiamo capito quale sia il livello di danni, l’esatta dimensione – sostiene Segnini – Ci sono due zone alluvionate a ridosso del paese, ma poi su tutto il territorio comunale ci sono problemi alla circolazione, soprattutto intorno alle zone alte››. Sull’Elba il tempo è variabile con piogge sparse. Il lavoro di bonifica e pulizia da parte delle idrovore e dei mezzi speciali dei vigili del fuoco è iniziato oggi mentre alcuni volontari delle provincie limitrofe e il personale della Protezione Civile, tentano di organizzare i lavori.

Nessun sfollato, anche se in molti hanno trovato rifugio a casa di amici e parenti. Le scuole sono chiuse mentre la caserma dei carabinieri di Campo nell’Elba è inservibile. Il comando provinciale ha quindi disposto il trasferimento della stazione mobile, sul posto. Essa funzionerà come normale punto di riferimento dell’Arma. E tutto questo mentre è incessante l’operato dei carabinieri nel tentativo di prevenire le azioni di sciacallaggio.

Chantal Cresta

Foto || ansa.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews