Maltempo e nubifragi: allarme acqua alta a Venezia e un’anziana morta a Latina

La notte di Halloween nel Belpaese si è trasformata nella notte delle tempeste e dei nubifragi. Tra le regioni più colpite ci sono Liguria,Veneto, Lazio e Campania.

In Liguria, dove ogni temporale fa tremare la popolazione, si è prolungato l’allerta per piogge e frane fino al prossimo giovedì; lo ha comunicato la protezione civile che ha spiegato come la nuova disposizione sia stata ressa necessaria a seguito della saturazione dei versanti. Nello Spezino inoltre, a Borgetto Vara, uno dei borghi più colpiti dall’alluvione del 25 ottobre, sono state evacuate oltre 50 persone.

A Venezia invece si sono raggiunti i 140 centimetri d’acqua alta; circa il 58 percento del suolo cittadino risulta così sommerso. Nel punto più basso della città, in Piazza San Marco, ci sono circa 60 centimetri d’acqua.

L’emergenza maggiore è stata però segnalata nel Lazio, dove a causa di violenti nubifragi, molte famiglie sono state costrette ad evacuare le proprie abitazioni. Le strade inondate d’acqua, così come le cantine e le case allagate, hanno provocato disagi e danni. Le situazioni più gravi si sono registrate tra Frosinone, Ceccano e Pontecorvo, tre città già colpite dall’emergenza dello scorso fine settimana dall’ondata di maltempo. A Gaeta, in provincia di Latina, un’anziana di 80 anni è morta annegata dopo essere rimasta intrappolata nella propria abitazione invasa dall’acqua. Il marito della donna, che viveva con lei, è riuscito invece a mettersi in salvo.

Nella Capitale si registrano disagi legati soprattutto alla viabilità stradale, soprattutto nell’area dell’Eur, Cinecittà, Tiburtina, a Porta Maggiore e piazzale dell’Esquino. Ci sono state inoltre diverse segnalazioni di alberi caduti, ma al momento, secondo quanto riferisce la polizia locale, non ci sarebbero danni a persone o a cose.

Una violenta tempesta con forti venti di scirocco si è abbattuta sul Golfo di Napoli: tutti i collegamenti via mare con le isole di Ischia e Procida sono stati sospesi. È stato inoltre segnalato uno sprofondamento a Napoli, in via Pigna, dove una squadra di vigili del fuoco sta ancora accertando l’accaduto.

Le piogge persistenti nella serata e nella notte non hanno proprio risparmiato il Belpaese, che sarà costretto a fare i conti con il maltempo anche nei prossimi giorni.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews