Malaria. Il Viagra può essere una cura

bvgh.org malaria viagra

Secondo l’Oms, nel 2013 i decessi da effetti collaterali della malaria sono stati oltre 500.000 su quasi 200 milioni di casi (Bvgh.org)

Roma - Viagra per curare la malaria. E’ quanto emerge da l’ultimo studio sullo sviluppo molecolare portato avanti da un team di ricercatori anglosassoni e francesi dell’Istituto di Parigi, dell’Inserm e del Cnrs che è stato pubblicato sulla rivista Plos Pathogens.

Lo studio dimostra come il vaccino per il trattamento della malaria è ad un ottimo stadio di avanzamento poiché si è riusciti ad isolare e bloccare lo sviluppo del parassita causa della malattia, il Plasmodium Falciparum, inibito dal composto chimico per il trattamento cardiaco e la disfunzione erettile della famosa pillola blu.

MALARIA, CONTAGIO E SVILUPPO – La malaria si propaga attraverso la puntura della zanzara anofele la quale contagia il soggetto con il parassita Falciparum. Una volta nel sangue, lo sviluppo della malattia e la trasmissione ad altri soggetti è veloce. Qui si chiamano in causa alcune delle molecole che compongono il citrato di sildenafil o Viagra le quali avrebbero la capacità di aumentare la ‘rigidità’ dei globuli rossi ostacolando la diffusione del parassita nel sangue giacché questi, meglio difesi, sarebbero meno soggetti alle deformazioni procurate dall’infezione e non sfuggirebbero al filtro della milza che – in casi di normalità – trattiene i globuli vecchi o non più funzionali.

RICERCA E TEST – Secondo la Bbc.com, la ricerca ha impiegato circa 20 anni di studi approdando a risultati piuttosto incoraggianti su base statistica. I test, infatti, provano che il vaccino in esame si è dimostrato particolarmente efficace per il trattamento dei bambini, ovvero il target più a rischio: sono circa 1.300 i piccoli che muoiono per gli effetti della malaria ogni anno nell’Africa sub-sahariana. Per l’Organizzazione mondiale della sanità, si parla di 584.000 decessi su 198 milioni di casi solo nel 2013.

VETTORI DI INFEZIONE –  I ricercatori della Oxford University spiegano quali e quanti sono i parassiti causa di malaria in uno studio pubblicato su Science Traslational Medicine. Ci sono 4 tipi di parassita da malaria, tutti varianti del Falciparum.

I test condotti per la produzione del vaccino hanno preso in considerazione due tipologie di virus presenti, di solito, negli scimpanzé ottimali per stimolare il sistema immunitario del soggetto infettato al fine di scatenare una reazione contraria che produca cellule anti-malaria. Il vaccino era finalizzato al trattamento del parassita presente nel fegato.

Erano 8 i soggetti partecipanti al test ai quali è stato inoculato il vaccino. I risultati sono stati all’altezza delle aspettative: il rischio di sviluppo della malattia si è ridotto di due terzi.

Chantal Cresta

Foto || bvgh.org

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews