Mal di gola: cause, rimedi e cose da evitare

Le temperature si abbassano e la gola si infiamma: ecco cosa fare (e cosa non fare) quando arriva il mal di gola

mal di gola

Con gli abbassamenti repentini di temperatura, il mal di gola diventa uno dei primi malanni da cambio di stagione a venire a farci compagnia.

Tecnicamente lo si può definire, in linea generale, come un’infiammazione acuta della formazioni linfatiche della parte posteriore dell’orofaringe, e può essere di origine batterica o virale. L’intensità del disturbo varia a seconda della casa: non di rado il mal di gola è solo l’anticamera di una sindrome influenzale più complessa, o addirittura di malattie prettamente infantili come morbillo, varicella o rosolia. Ma quali sono le cause principali?

Le cause dal mal di gola

Ove ci sia un mal di gola di origine batterica, sarà ovviamente una diagnosi specifica del medico di famiglia ad indirizzarvi verso una terapia più mirata. Ma il mal di gola è spesso figlio di abitudini o comportamenti occasionali, spesso sottovalutati. Infatti talvolta persino cibi o bevande troppo calde possono determinarne l’insorgenza, così come l’inalazione di vapori irritanti – sì, anche le amate sigarette – o il rimanere a lungo in ambienti con aria eccessivamente secca o umida.

Rimedi per il mal di gola

La prevenzione del mal di gola è molto importante, soprattutto nei soggetti più delicati come bambini e anziani, ma se è giunta ugualmente l’infiammazione ecco alcune azioni da seguire. I consigli di Neoborocillina sul mal di gola pongono l’attenzione su una corretta idratazione del corpo e di conseguenza della mucosa del cavo orale per evitare di creare un ambiente fertile alla proliferazione di batteri e virus.  Attenzione ai rimedi casalinghi, come fare i gargarismi con il limone, perché in molte circostanza possono peggiorare l’irritazione delle mucose.

Se avete possibilità, aiutatevi anche con l’alimentazione: sono da preferire frutta e verdura, come ad esempio un’insalata di cipolla cruda con pomodoro, condita con olio e aceto di mele. E ricordatevi di non dormire o soggiornare per diverso tempo in ambienti umidi o molto secchi.

rimedi-per-mal-di-gola

Cosa evitare con il mal di gola

Oltre alle cose da fare, è importante anche prestare attenzione a quelle da non fare: quando il mal di gola vi ha aggrediti, tenetevi alla larga il più possibile dal fumo attivo o passivo. Le mucose stanno già gestendo un’infiammazione, non costringetele agli straordinari.

Stesso discorso per i cibi piccanti: se pensate che il peperoncino possa “sciogliere” le mucose, siete fuori strada. Al massimo le irriterà ed aumenterà il dolore. Ovviamente a tavola non condividete posate e bicchieri: se possibile, ricorrere per qualche giorno alle stoviglie monouso eviterà che l’infezione si estenda a chi vi vive accanto.

Foto via maldigola.info, tantasalute.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews