Maimouna e Amedy Coulibaly: lui terrorista, lei star della danza sexy

Se non si trattasse di una strage, verrebbe da ridere: lui estremista islamico, killer del market kosher di Vincennes. Lei, Maimouna, star sexy della danza

Maimouna Coulibaly, sorella del terrorista delle stragi di Parigi (Fonte foto: www.facebook.com)

Maimouna Coulibaly, sorella del terrorista delle stragi di Parigi (Fonte foto: www.facebook.com)

Parigi – Chi l’avrebbe mai detto? Lui estremista islamico, l’assassino di Montrouge e del supermercato kosher, ucciso dalle teste di cuoio francesi proprio davanti al market, lei un’artista, promotrice della Booty Therapy, una danza che prende le mosse dalla mapouka, ballo tradizionale della Costa d’Avorio a cui si è ispirato di recente il twerk, per intenderci quella sorta di balletto sexy visto sui palchi dei concerti di Miley Cyrus o Nicki Minaj. Stiamo parlando di Amedy Coulibaly e della sorella Maimouna, trentanove anni, residente a Parigi.

UNO TERRORISTA, L’ALTRA ARTISTA – Secondo il quotidiano francese «L’Obs» Maimouna Coulibaly, sorella di uno dei terroristi che hanno insanguinato Parigi, è famosissima in tutto il mondo grazie alla sua attività di insegnante della Booty therapy, una disciplina basata su un’antica danza africana che si è diffusa a livello planetario perché ripresa sui palchi dei concerti di Miley Cyrus o Nicki Minaj col nome più comune di twerk.

Dopo gli attacchi terroristici alla redazione di Charlie Hebdo e al market kosher, Maimouna è stata contattata dai media francesi ma ha rifiutato di rispondere. Tuttavia, subito dopo gli attentati, ha scritto dei post sul suo profilo Twitter: «Mi rifiuto di smettere di vivere dopo questo massacro immondo. Invito tutte le persone che vogliono sfogarsi, liberarsi dalle tensioni, esprimere tristezza o rabbia nascente, a venire con noi! A trasformare tutta questa tristezza, collera, in forza per non affondare». Questo è il tweet che ha postato dopo l’attentato alla redazione di Charlie Hebdo. Il giorno dopo un altro tweet: «E ora una sparatoria in fondo alla mia strada. Sirene dappertutto, strade chiuse. È successo in rue Pierre Brossolette, al confine tra Malakoff e Montrouge, a 400 metri dalla Porte de Chatillon», riferendosi all’agente di polizia ucciso da suo fratello e dagli altri terroristi sul marciapiede sotto casa. Ma lei ancora non lo sa.

Una riflessione è d’obbligo: il fratello stermina esseri umani in nome di un malsano estremismo. La sorella è una star della danza africana che diffonde in tutto il mondo attraverso abitini sexy e movenze del tutto occidentali. Qualcosa non torna. Se non si trattasse di una strage senza senso, verrebbe quasi da ridere.

Mariangela Campo

@MariCampo81

 

 

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Maimouna e Amedy Coulibaly: lui terrorista, lei star della danza sexy

  1. avatar
    sebad 17/01/2015 a 01:35

    che cosa non deve tornare?
    dopo quello che questa povera donna ha detto?
    non è immischiata nella strage e se ne è tenuta estranea…
    cosa doveva dire? che sosteneva quanto fatto dal fratello?
    riuscite a pensare che membri della stessa famiglia possono essere persone completamente diverse?
    ci riuscite?
    non vi torna che pur essendo diversa non riuscite ad accusarla?
    questo accade a chi cerca pretesti per accusare persone senza che esse lo meritino…

    Rispondi
  2. avatar
    Mariangela Campo 19/01/2015 a 12:07

    Buongiorno Sebad, il mio “qualcosa non torna” si riferisce esclusivamente al fatto che la sorella del terrorista abbia potuto, mentre era in vita il fratello, condurre una vita all’occidentale, cioè senza seguire in alcun modo le rigide leggi del Corano e di Allah, le stesse per le quali Amed Coulibaly ha deciso di sterminare delle persone innocenti. Ribadisco: qualcosa non torna.
    E’ naturale che la donna abbia tutto il mio rispetto per non aver seguito il fondamentalismo del fratello e per essersi integrata nella realtà occidentale

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews