Macchine per il taglio al plasma: cosa sono, a cosa servono e come funzionano

taglio-al-plasma

Che cos’è il taglio al plasma e quali sono le diverse tipologie di taglio? Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

È affascinante vedere all’opera una macchina per il taglio al plasma durante la complessa operazione effettuata su lamiere d’acciaio o altro materiale. Infatti, questa particolare tecnica, molto utilizzata nei processi industriali di trasformazione, prevede un’azione combinata di un gas e di un arco elettrico. Il primo, soffiato a velocità molto alte da un apposito ugello, sarà trasformato dall’arco elettrico (si forma tra un elettrodo e la stessa superficie sulla quale si andrà ad effettuare il taglio) in plasma.

Sembra un qualcosa di fantascientifico, ma non è così: è un processo molto semplice, che dai primi anni ’50 ha agevolato non poco il lavoro nelle industrie, presentandosi come la tecnica perfetta per tagliare qualsiasi tipologia di materiale, anche quelli più resistenti che fino a quel momento non potevano essere sottoposti a particolari processi di taglio e successiva trasformazione.

La caratteristica principale del taglio al plasma è la ionizzazione dell’argon, dell’azoto e dell’idrogeno. Tre elementi che saranno portati ad una temperatura molto alta e che, grazie ad una sorta di cannello, riusciranno a tagliare qualsiasi materiale. Questa appena descritta può essere etichettata come la tecnica più comune di taglio al plasma, utilizzata per tagliare materiali molto resistenti, ma non per effettuare il taglio dei metalli robusti.

taglio-al-plasma

Infatti, le macchine per il taglio al plasma si differenziano tra loro proprio per la tipologia di materiali sui quali saranno utilizzate. Ecco che, per tagliare metalli robusti, le macchine che saranno adoperate utilizzeranno la fondamentale azione di un arco elettrico che, come detto prima, va a riempire lo spazio tra la superficie del materiale da tagliare e il cannello che rilascia il flusso di plasma per il taglio. Il compito di questo speciale arco è quello di agevolare e, nello stesso tempo, aumentare il flusso di energia. Più alto sarà quest’ultimo, maggiore sarà la potenza della macchina per il taglio al plasma, minore sarà la fatica per tagliare il metallo. 

Tutti i vantaggi dell’utilizzo delle macchine per il taglio al plasma

Questa tecnologia, sempre più diffusa in ambito industriale (dove vengono utilizzate anche numerose altre macchine utensili per lavorazioni metalli specifiche), vanta diversi pregi, che uniti tra loro possono riassumersi in un’operazione di altissima definizione e nella velocità delle operazioni di taglio. Infatti, il taglio risulterà molto più preciso, a differenza di altre tecniche e, in molti casi, non sarà neanche necessario lavorare successivamente il materiale. Un vantaggio che indirettamente, quindi, va ad intaccare un altro fattore molto importante: il tempo impiegato per ottenere il miglior risultato possibile. Una velocità di lavorazione che, a sua volta, permette di inquadrare il taglio al plasma tra le tecniche non eccessivamente costose.

Oggi, infatti, si parla di un taglio al plasma ad alta definizione, che assicura in ogni circostanza la perfetta nettezza della superficie di taglio, anche quando utilizzato su lamiere di acciaio inossidabile, acciaio al carbonio o alluminio. Le macchine per il taglio al plasma riescono, senza alcun problema, a tagliare lastre dallo spessore considerevole (utilizzate, ad esempio, nell’industria navale, ma anche in moltissimi altri settori) in pochissimo tempo, con risultati eccellenti e in tempi decisamente brevi.

Foto via taglioalplasma.it, puntotaglio.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews