Ma è vero che la Terra trema di più?

I continui sismi dell’ultimo periodo fanno nascere numerose domande, ma quella che più ci preoccupa è se il nostro pianeta abbia iniziato a muoversi di più e più improvvisamente

di Laura Guerrato

Conseguenze telluriche

Avevamo ancora negli occhi le spaventose immagini della devastazione di Haiti e non ci aspettavamo certo di dover vedere, a distanza di così poco tempo (la scossa è del 13 Gennaio 2010), ancora morte e distruzione. E invece la terra ha tremato ancora.

Questa volta in Cile nella notte tra il 26 e il 27 Febbraio, provocando circa 700 vittime, anche se il bilancio non è definitivo. E adesso, come dopo ogni evento così terribile, iniziano le polemiche del tipo “si poteva prevedere”, “come è possibile che non se ne siano accorti” e quanto altro, ma purtroppo la sismologia non è una scienza esatta, e gli scienziati non possono far altro che registrare e stare a guardare la violenza della Terra.

Da decenni si conoscono le zone più a rischio, come per esempio le coste cilene, la nostra penisola, il Giappone, Haiti, la California, dove sono previsti terremoti di media e alta intensità. La scienza, però, non è in grado di sapere in anticipo l’esatto momento in cui questi fenomeni si manifesteranno.

Da anni ormai sentiamo parlare del Big One, il devastante terremoto che si attende nella Faglia di Sant’Andrea (lunga 1287 Km) in California e che avrà conseguenze inimmaginabili, tuttavia nessuno è in grado di dire quando avverrà, anche se i geologi dell’ US Geological Survey hanno scavato un pozzo fino a dieci chilometri di profondità per raccogliere indizi sugli spostamenti della faglia.

Sismografo

Fino ad oggi la tecnologia non è stata in grado di segnalare l’imminenza di un terremoto, ma studiosi giapponesi e statunitensi stanno lavorando ad un modello teorico globale del nostro pianeta per tentare di mostrare e capire cosa stia accadendo al suo interno e le ripercussioni negli strati esterni, quali la frizione continua tra il mantello e la crosta sulla quale viviamo. Ma nemmeno questo sarà sufficiente per prevedere il futuro.

La scienza non ha sempre la risposta a tutto e questo è sicuramente un limite. Alla domanda, dunque, se la Terra si sta muovendo di più e più improvvisamente rispetto al passato…purtroppo la risposta non è dato saperla.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews