M5S, Paola Nugnes contro Pino Daniele: ringraziò Bertolaso e Berlusconi

Pino Daniele

Pino Daniele

Roma – Esprime il suo personalissimo giudizio sulla scomparsa di Pino Daniele la senatrice del M5S Paola Nugnes che, in un commento pubblicato sulla sua pagina Facebook, cita il cantante napoletano esprimendo un duplice e differenziato parere sull’uomo e sull’artista.

PINO DANIELE RINGRAZIÒ BERTOLASO, BERLUSCONI E BASSOLINO - Nel giorno del funerale di Pino Daniele il mondo artistico e popolare si è stretto in un virtuale abbraccio per dare l’ultimo saluto al cantante napoletano scomparso tre giorni fa, il 4 gennaio 2015. Molti hanno ricordato l’artista con parole lodevoli e di affetto, ma non sono mancate anche frasi che hanno criticato “l’uomo” Pino Daniele come, appunto, quelle di Paola Nugnes.
La senatrice del M5S, infatti, parla e ricorda Pino Daniele elogiandone le doti canore e artistiche ma vuole ricordare anche i comportamenti umani dello stesso; sul post pubblicato circa sette ore sul social network si legge che, secondo la donna, «andrebbe sempre distinto il giudizio sull’uomo e sull’artista..il giudizio politico da quello indubbio sulla grandiosità poetica. Io non dimentico che dal palco seppe ringraziare Bertolaso…Berlusconi e Bassolino. Per questo ho pianto per la sua perdita…perche di una perdita si tratta, ma non sono andata a piazza del Plebiscito…Per questo non dimentico i tantissimi artisti napoletani che non hanno raggiunto la sua notorietà e fama pur essendo altrettanto grandi e immensi».

Il post di Paola Nugnes

Il post di Paola Nugnes

LE CRITICHE DEL WEB – Paola Nugnes infatti loda l’arte di Pino Daniele ma ribadisce di non riuscire a dimenticare i suoi pubblici ringraziamenti politici, motivo che l’hanno spinta a non partecipare al ricordo pubblico e caloroso che piazza del Plebiscito ha rivolto al grande artista.
Tra i seguaci della senatrice del M5S è iniziato immediatamente un dibattito a proposito del commento e molti tengono a precisare come Pino Daniele sia riuscito a mostrare un volto musicale di Napoli non ancora conosciuto, sdoganando lo stile melodico e neomelodico; inoltre si afferma come il cantante abbia mostrato il vero animo della città e dei napoletani, raccontandone e musicandone le sensazioni, le realtà di vita e non tralasciando i difetti. Molti inoltre si chiedono quale sia il metro di giudizio utilizzato da Paola Nugnes e se un artista possa considerarsi tale o meno a seconda dell’appartenenza politica, soprattutto se questa collide con i credi personali.

Ma, a prescindere da tutto, era necessario esprimere tale commento proprio nel giorno del ricordo di un grande artista della musica italiana o, forse, era meglio evitare? Tale specificazione non ha arricchito nessuno.

Alessia Telesca

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews