M5S: c’è chi vuole la scheda elettorale con il codice a barre

m5s

Voce del verbo rosicare. Sembra proprio che il popolo del M5S stia coniugando questa forma verbale in tutti i modi possibili immaginabili. Prima Beppe Grillo ha dato la colpa ai pensionati, poi Dario Fo, vittima di uno scherzo de La Zanzara, ha affermato: «Gli italiani sono autolesionisti, continuano a ingoiare merda», «Grillo non ha colpe» perché «gli italiani hanno votato contro persone oneste». Poi sia il comico genovese che Casaleggio si sono infuriati – o almeno, questo è quello che è trapelato – perché un documento ha dato le colpe della sconfitta alla recente campagna elettorale gestita male. Adesso, addirittura, su facebook c’è chi parla di brogli e propone un nuovo metodo alternativo per contare i voti.

LE PAZZE RISATE - Di base, secondo alcuni simpatizzanti del M5S, bisognerebbe mettere il codice a barre nelle schede elettorali. A chi chiede il motivo, come ha fatto il sottoscritto in un gruppo facebook, viene risposto: «in modo che non possono più imbrogliare, non avete capito che queste elezioni sono state manipolate?». La cosa divertente è che neanche loro sanno bene come funziona questo meccanismo. Questa è la spiegazione che è stata fornita a chi vi scrive: «penso che sia come un codice, tipo quelli messi nel biglietto della lotteria, ma purtroppo anche con il voto elettronico si è rivelato poco fattibile, perché possono manipolarli a loro piacimento». Quindi stanno proponendo un sistema che già sanno essere difettoso? Cose da matti. Un altro simpatizzante, un po’ dubbioso, chiede: «Occhio!!! Potrebbero dare più spazio al voto di scambio queste schede! O no? ». Risposta: «e chi lo sa». Sembra il testo di un copione scritto da Maurizio Crozza, invece è tutto vero.

LA DURA REALTÀ - Per fortuna, poi è arrivato qualcuno un po’ più ragionevole che ha scritto: «comunque io sono stato rappresentante di lista e nel mio paese i voti scrutinati sono esattamente quelli risultanti al Viminale, ce un sito web per controllarli…la dura realtà è che il m5s ha perso…». Forse, almeno per ora, il codice a barre non verrà inserito nelle schede elettorali.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: facebook.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews