L’uomo col pene più lungo del mondo chiede l’invalidità

Roberto Esquievel Cabrera, messicano di 52 anni, ha un pene di 48,2 centimetri. Ma i problemi fisici sono così tanti da rendergli la vita impossibile

Roberto Esquivel Cabrera ha un pene lungo 48,2 centimetri (today.it)

Roberto Esquivel Cabrera ha un pene lungo 48,2 centimetri (today.it)

A volte le “dimensioni artistiche” (per dirla con Elio e Le Storie Tese) sono un problema molto serio e doloroso. Può testimoniarlo a gran voce Roberto Esquivel Cabrera, messicano di 52 anni che afferma di avere il pene più lungo del mondo (nientemeno che 48,2 centimetri). L’uomo, raccontando la sua storia al Mirror, afferma di essere disperato perché non più in grado di portare con sé il peso di una sostanziale malformazione. Conviene, quindi, scherzare poco sul concetto di dimensioni del pene perché Roberto è la testimonianza di come ciò che viene comunemente inteso come enorme virilità, in fin dei conti, altro non è se non una disabilità che può persino rendere difficile – se non proprio impedire – il movimento.

LASTRA CANTA – Certo, la questione potrebbe sembrare inizialmente l’ennesima bufala del web. Ma, a quanto pare, il buon uomo ha rifornito il Mirror anche di foto e radiografia tridimensionale, rincarando la dose con motivazioni legate anche – ovviamente – alla sua personale sfera sessuale, dalla quale – dice – le donne fuggirebbero istantaneamente in quanto spaventate da ciò che si ritrovano a constatare. Per questa serie di ragioni – comprensibili – Roberto ha chiesto a gran voce l’invalidità allo Stato messicano.

Il problema è talmente grave da far chiedere a Roberto l'invalidità (today.it)

Il problema è talmente grave da far chiedere a Roberto l’invalidità (today.it)

SUSSIDIO DI VIRILITA’ – «Il mio pene arriva addirittura al di sotto delle ginocchia. Non posso fare niente, non posso lavorare. Cosa ho di diverso da un disabile? Pretendo che le autorità competenti mi riconoscano un sussidio». Questo il grido di aiuto lanciato da Roberto al Mirror. A corredo, anche una radiografia tridimensionale per smentire chiunque mettesse in dubbio il suo problema.

DIMENSIONI DA GUINNESS – La conferma in seguito alla scansione arriva anche dai medici di un centro sanitario della città di Saltillo. Ma c’è di più: Roberto, oltre all’invalidità, vuole anche ottenere un riconoscimento dal Guinness dei primati, il cui trono in sede “virile” è ancora occupato da Jonah Falcon, newyorkese di 41 anni dotato di un pene di 22,8 centimetri in stato flaccido e 34 centimetri in erezione.

Foto: today.it

Stefano Gallone

@SteGallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews