Lonely Planet Ultimate Travelist, top 10 mondiale e le mete in Italia

In uscita la Ultimate Travelist di Lonely Planet, guida alle 500 meraviglie del mondo da visitare. C'è poca Italia nella top 500, con qualche sorpresa

lonely-planet-ultimate-travelist-italia-angkor-Wat

Lo straordinario sito archeologico di Angkor in Cambogia: meta numero 1 della Ultimate Travelist di Lonely Planet (justwalkedby.com)

Si scrive Lonely Planet, si legge destinazioni da sogno. La nota casa editrice australiana ha annunciato oggi la pubblicazione della Ultimate Travelist, la nuova guida con l’elenco dei cinquecento luoghi da scoprire, da non perdere, da vedere ad ogni costo almeno una volta nella vita. Una guida che al momento si può solo preordinare in lingua originale, ma che ha fatto trapelare già la lista dei sogni. E nella quale l’Italia non eccelle, ma non sfigura del tutto.

SOLO IL COLOSSEO NELLA TOP 10, VENEZIA E POMPEI NELLA TOP 50 - Nei quartieri altissimi, la top 10, c’è soltanto l’amato e odiato Colosseo, in settima posizione. Non si aggiungono altri nomi nella top 20 pubblicata in anteprima sul sito di Lonely Planet, in quanto bisogna arrivare fino alla 26esima posizione per ritrovare un’altra meraviglia tutta italiana: Piazza San Marco, a Venezia. A completare l’elenco dei gioielli tutti italiani, ci pensano i bistrattatissimi scavi di Pompei (41esimi) che quasi chiudono la top 50.

L’ITALIA NELLA TOP 500 - Nella lista completa delle 500 c’è ancora un po’ di Italia: il Pantheon di Roma, 51esimo ed appena fuori dalla top 50, il Duomo di Firenze al 66esimo posto e la Galleria degli Uffizi in 89esima posizione. Ci sono poi l’Etna (153esimo), le Torri di San Gimignano (205esime), Piazza del Campo a Siena (229esima), le Cinque Terre (241esime), il Duomo di Milano (245esimo), Capri (303esima) e la Torre di Pisa che quasi chiude la top 500, conquistando la 493esima posizione dell’elenco firmato Lonely Planet.

lonely-planet-ultimate-travelist-colosseo-italia

Il Colosseo, unica meraviglia italiana in top 10 (Foto Justin Foulkes, Lonely Planet)

I “CASI DIPLOMATICI”: MONTAGNE CONDIVISE E LE DUE METE DEL VATICANO - Non mancano poi i piccoli “casi diplomatici”: due di tipo paesaggistico, due di tipo territoriale. Nella classifica entrano infatti le due montagne alpine del Cervino e del Monte Bianco (rispettivamente al 98esimo e al 185esimo posto), che però l’opinione comune tende a considerare di “proprietà” rispettivamente svizzera e francese. Mentre sono sul nostro suolo, ma in realtà appartengono allo Stato Pontificio, due siti arcinoti, che contribuiscono a portare flusso turistico a Roma: la Basilica di San Pietro (85esima) e i Musei Vaticani (115esimi). Sembra proprio destino che tra nella triangolazione tra Italia, Roma e Vaticano, con le notizie degli ultimi giorni, ci sia sempre qualcosa per cui recriminare.

LA TOP 10 MONDIALE DELLE METE ULTIMATE TRAVELIST DI LONELY PLANET

  1. Tempio di Angkor: Siem Reap, Cambogia
  2. Grande Barriera Corallina: Queensland, Australia
  3. Machu Picchu: Urubamba, Peru
  4. Grande Muraglia Cinese, Cina
  5. Taj Mahal: Agra, India
  6. Parco Nazionale del Grand Canyon: Arizona, Stati Uniti
  7. Colosseo: Roma, Italia
  8. Cascate di Iguazu: confine Brasile-Argentina
  9. Alhambra: Granada, Spagna
  10. Basilica di Santa Sofia: Istanbul, Turchia

Francesco Guarino
@fraguarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews