‘Logico’, Cesare Cremonini continua a sorprendere

Logico

La copertina di Logico’

Chiunque si aspettasse dal nuovo disco di Cesare Cremonini una carrellata di singoli radiofonici di successo, di tormentoni, rimarrà forse un po’ deluso da questo Logico. Non un disco radiofonico, niente fronzoli ma tanta ricerca ed essenzialità. Un disco che di logico non ha niente ma che cerca la logica, cerca di capire e di interpretare la realtà. Cesare Cremonini unisce credibilità e leggerezza, grazie ad uno stile proprio autorale e definito.

UN ALBUM FATTO DI DOMANDE… – Logico è uno di quegli album che ha bisogno di essere raccontato pezzo per pezzo. Chi recensisce non può evitare di parlare di ogni singolo brano, perché ogni canzone porta con sé una domanda o una riflessione singola e definita che trova senso solo a puzzle completo. Si parte con Intro blu che racchiude l’essenza totale del disco in trenta secondi, che mette la pulce nell’orecchio, che avvisa l’ascoltatore dell’arrivo dell’uragano, e l’uragano arriva con ‘l’ammiraglia dell’album’ (come la chiama lo stesso Cremonini) Logico#1, primo singolo estratto che apre le danze: «per ogni domanda componi un verso». Vent’anni per sempre indaga sulla libertà: si è più liberi a vent’anni, quando non si hanno freni, o quando si è capaci di ragionare e fare delle scelte? Meglio la spensieratezza dell’adolescenza? O la consapevolezza della maturità? «Sarai scelto o sceglierai?».

… D’AMORE … – «La logica non è sincera», non sempre almeno come insegna GreyGoose una nuova 50Special: «tornando a casa stasera ho capito che / cercandomi nel buio pensavo ancora a te / nella luce dei lampioni ti ho rivisto ancora / amore non viene mai una volta sola» Sarà questo probabilmente il singolo che dopo Logico#1 garantirà la vetta radiofonica a Cremonini per tutta l’estate, fino all’inizio del tour. Quest’estate tutti urleranno dai finestrini il nome di Angelina, la ragazza citata nel brano. «Ci si trasforma quando si è innamorati e a me fa un po’ paura questa cosa» racconta Cremonini descrivendo in conferenza stampa Io e Anna, l’unica canzone d’amore insieme a Cuore di Cane: «Si resta insieme nonostante tutto / certe sere fanno male / chiamo te per stare bene / Dormi ancora? Esco a bere / cosa c’è… restiamo insieme» canta un uomo relegato al ruolo di amante.

Bm9GC-YCMAACF_a

… DI VITA … – Segue John Wayne: «La vita reale ci insegna a cambiare / tu prova a spiegare il mio ruolo qual è?» La supplica di un attore affinché un regista gli dia una parte, denuncia anche l’esigenza della società di interpretare un ruolo sempre e comunque. Quando sarò milionario, è dedicata al padre ‘barbone ricco di sogni e di fumo’, qui la domanda è semplice: «dimmi il tesoro qual è?, dimmi il tesoro dov’è». Se c’era una volta l’amore (ho dovuto ammazzarlo) è cantata da un figlio di genitori separati, i versi conclusivi sono lapidari: «C’è una ragione per essere e una ragione per vivere / è la ragione più semplice che c’è / ma non sappiamo più scegliere / non sappiamo decidere / nemmeno cosa difendere / e da che».

… E DI RISPOSTE - La vita non è fatta per essere compresa completamente, la logica non sempre serve, meglio i sogni e il disordine, a volte: «Cosa ci fai dentro una nuvola di guai? / Cerchi una scusa e te ne vai via/ da quella finestra / con un salto ti alzi da terra / e volando più in alto del bene o del male / ti fermi a guardare una stella / se cade o sta su!». Fare e disfare è una canzone da ascoltare mentre si va in vacanza, è forse il punto più alto del disco: la fuga da tutto, il non cercare necessariamente una logica. Una fuga dalle domande. Per rispondere, a volte, è necessario cercare spazio e tempo «guarire ogni ma e poi fare e disfare».

STILE CREMONINI – Dieci ottimi brani, distanti dalla tradizione cantautoriale italiana ma non per questo qualitativamente inferiori, anzi. Canzoni giovani e fresche, che non trascurano i testi preferendo il sound. Tutto è curato, tutto pensato. È lo stile Cremonini: «Non sarà il mio disco più suonato ma è sicuramente un disco per cui non ho preso né la prima, né la seconda, né la terza strada che mi si presentava. Ho preso dalla quarta a salire» e per questo, Logico, sarà un successo.  Il tour inizierà a ottobre, ecco alcune delle date finora confermate: 28 ottobre Milano, 6 novembre Bologna, 11 novembre Roma,14 novembre Napoli, 19 novembre Firenze, 22 novembre Torino e 27 novembre Padova.

Voto : 9

 


Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews