Lo stress manda in tilt il sistema immunitario

L’assenza di malattie non è sufficiente, è necessaria anche una buona qualità di vita e idonee condizioni psicologiche, mentali e sociali per poter stare bene e in salute. Ma i ritmi di vita che ci vengono oggi imposti sono tali che pochi possono dire di essere completamente in salute, nonché in pace con sé stessi! La relazione tra stress e malattie è purtroppo molto elevata, ma siamo talmente abituati a correre, brigare e disfare dalla mattina alla sera, che sottovalutiamo i segnali che il nostro corpo ci lancia e spesso ci accorgiamo delle tensioni e del nervoso accumulati solo quando è ormai troppo tardi.

Quali ripercussioni ha lo stress sul nostro organismo? Indubbiamente indebolisce il sistema immunitario, esponendoci ad un maggiore rischio di contrarre infezioni e di sviluppare patologie. Alcuni ricercatori dell’Institute for Behavioral Medicine Research dell’Ohio State University guidati da Michael Bailey sostengono infatti che lo stress riduce la flora batterica naturalmente presente nell’intestino, intaccando il nostro sistema immunitario e la sua capacità di reazione nei confronti delle infezioni. Sono giunti a questa conclusione analizzando il sangue e il tessuto intestinale di due gruppi di topolini, il primo gruppo sottoposto a una condizione di stress quale la presenza di un topo aggressivo e il secondo lasciato in condizioni di tranquillità.

Dai dati raccolti è palesemente emersa la riduzione dei batteri intestinali facenti parte del sistema immunitario innato. Lo stress porta dunque con sé malattie intestinali, ma non solo, anche ipertensione, disturbi cardiaci, ansia da stress, depressione, abuso di alcol e di farmaci, insonnia e malessere generalizzato. Anche alcuni fattori ambientali possono contribuire ad aumentare il livello di stress a cui siamo sottoposti, pensiamo all’inquinamento acustico o elettromagnetico.

Imparare a gestire lo stress. Esiste uno stress buono, quello che serve all’uomo per fargli capire che deve rilassarsi e a guardare sé stesso e gli altri con occhi diversi, le tensioni provocate dalle sfide di tutti i giorni, lo stress che ci fa crescere, maturare, impegnare e godere dei risultati raggiunti. Lo stress raggiunge un grado deleterio e diventa nocivo quando gli impegni, le richieste a cui si deve far fronte risultano troppe, difficili o impossibili da gestire.

Se prolungato e costante lo stress diventa un fattore dannoso per la salute e tale da accelerare i processi di invecchiamento. La reazione di ognuno di noi di fronte a situazioni stressanti è diversa in quanto dipende dal carattere, dalla personalità, dallo stato d’animo, dal contesto sociale in cui ci si trova. Alcune persone possono essere quindi più predisposte allo stress, altre meno, ma cosa fare di fronte a situazioni che ci sembrano insormontabili e quindi fonte di immensa ansia e preoccupazione? Sembra banale ma gli esperti suggeriscono una tecnica che funziona, cioè imparare a rilassarsi, allontanarsi momentaneamente da situazioni stressanti per recuperare forze ed energie dedicandosi a ciò che piace o semplicemente anche solo oziare e staccare la spina.

Può essere utile imparare tecniche di rilassamento ad hoc, lo yoga, la meditazione, il training autogeno, come altrettanto utile è ritagliarsi dei propri spazi, coltivare un hobby, un’attività che porta con sé piacere e relax, qualunque essa sia, dalla lettura, al bricolage, alle passeggiate col cane. Non è certo cosa facile, a volte taluni problemi ci sembrano insormontabili, ma sarebbe meglio imparare a vivere alla giornata, affrontando un problema alla volta, imparando a considerarlo da diverse angolazioni e magari farci sopra una bella dormita, si sa che la notte porta consiglio!

Claudia Vallini

Foto| via www.sxc.hu

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews