Lo scaffale dimenticato – Nelson Algren, ‘L’uomo dal braccio d’oro’

algren copertina - unilibro it

Foto via: unilibro.it

La storia della letteratura è un organismo dalle molteplici facce ed espressioni che muta costantemente anno dopo anno: le mode si susseguono in successione rapida e movimenti letterari in auge in un certo periodo finiscono presto per cadere nel dimenticatoio solo poco tempo dopo. Non si contano i casi di scrittori che, dopo anni di folgorante celebrità, decadono in un limbo di inattività e anonimato. Nelson Algren è un nome che risulterà pressoché sconosciuto alla maggior parte dei lettori under 30 ipoteticamente interrogati in merito alle sue opere. Tuttavia, se si orienta il quesito verso lettori un po’ più stagionati, si scoprirà come questo dimenticato scrittore americano fosse una delle penne più autorevoli e celebri tra gli anni ’40 e ’50 del secolo scorso, autore di numerosi best seller e al centro del gossip per la sua chiacchierata liaison con la scrittrice francese Simone de Beauvoir, compagna del filosofo Jean-Paul Sartre. Oltre al celebre A Walk on the wild side (dal cui titolo Lou Reed si è ispirato per la celebre canzone omonima), il masterpiece della bibliografia di Algren è L’uomo dal braccio d’oro, pubblicato nel 1949 e vincitore del National Book Award nell’anno successivo.

LA TRAMA - Protagonista di questo viaggio nei bassifondi di Chicago è Francis Majcinek, conosciuto come “Frankie Machine”, un giocatore d’azzardo di origine polacca, ex combattente durante la Seconda Guerra Mondiale, durante la quale a causa di una ferita di guerra ha sviluppato una dipendenza dalla morfina. Sposato con Sophie, costretta sulla sedia a rotelle in seguito a un incidente automobilistico causato dal marito, Frankie conduce la sua esistenza di notte, lavorando come croupier nei quartieri malfamati di Chicago, circondato da una serie di personaggi poco raccomandabili, reietti e poveracci che la società ha posto ai margini. Tra questi c’è Sparrow Saltskin, suo fedele amico, e compagno di furti e sventure. Frankie è un buon suonatore di batteria e sogna di diventare professionista e suonare con il celebre Gene Krupa.

Nelson_Algren_ it wikipedia org

Nelson Algren (it.wikipedia.org)

Ma numerosi ostacoli gli impediranno di raggiungere i suoi sogni di gloria: un arresto per taccheggio e l’omicidio accidentale di Nifty Louie, suo pusher personale, legato a potenti ambienti politici. Il complesso e turbolento rapporto con la moglie porterà inoltre Frankie tra le braccia dell’affascinante Molly Novotny, vecchia amica d’infanzia che lo aiuterà a combattere la dipendenza dalla droga, che a fasi alterne durante tutto il corso della narrazione affliggerà il protagonista e lo condurrà, dopo numerosi stravolgimenti nell’intreccio, diverse incomprensioni e numerose sfortune, ad un tragico epilogo.

LE LODI - Considerato un classico della letteratura americana del ‘900, L’uomo dal braccio d’oro è un viaggio allucinato nel profondo degli slums di Chicago, descritti con un realismo fatalista da cui non si può sfuggire. Lodata da molti illustri colleghi quali Hemingway e Kurt Vonnegut, la prosa di Nelson Algren è potente, diretta, coinvolgente e i personaggi creati dalla sua penna sono quanto di più concreto si possa trovare nelle pagine di un romanzo. Una lode particolare anche alla trama, che parte in sordina per svilupparsi magistralmente pezzo dopo pezzo, in un intreccio mai banale e forte di un ambientazione dai tratti romanticamente tragici.

Un punto a sfavore di questo romanzo è la traduzione, forse un po’ datata. A questo proposito sarebbe forse il caso che qualche casa editrice nostrana rispolverasse questo romanzo, e lo immettesse nuovamente sul mercato con una nuova traduzione: uno dei tanti misteri dell’editoria è il fatto che romanzi del calibro di L’uomo dal braccio d’oro si trovino attualmente fuori stampa, mentre gli scaffali delle librerie sono occupati per la maggior parte da pubblicazioni scadenti che lasciano il tempo che trovano. Ma questo è un altro discorso.

Alberto Staiz

@AlStaiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews