Livornese chiede prato annaffiato, sindaco M5S risponde: “Fallo te”

 

Fa sorridere il botta e risposta tra un cittadino di Livorno e il suo sindaco Filippo Nogarin, del M5S. Su Twitter l’utente chiede al sindaco informazioni su un prato lasciato all’incuria. “Ma il prato in piazza Mazzini non viene mai annaffiato? È giallo!!!”, questo il tweet in questione. Ed ecco la risposta del sindaco Filippo Nogarin che lascia un po’ perplessi: “Hai mai preso in considerazione di farlo te?“.

La risposta lascia basito il cittadino che replica: “Io? Ma Le sembra una risposta sensata? Le rispondo così allora. Assuma mia moglie e ci pensa lei ad annaffiarla. Che risposte dé”.

UN GESTO RIVOLUZIONARIO - Lo scambio tra il cittadino livornese e il sindaco non finisce lì. Nogarin non demorde e cerca di convincere gli utenti sulla bontà delle sue parole: “Mi creda se le dico che la mia risposta è meno folle di quello che può apparire. Prendersene cura è un gesto rivoluzionario!”. Un invito che forse detto così suona in maniera stonata ma che rientra esattamente nella logica del Movimento Cinque Stelle del “non delegare ma partecipare

Ma i follower su twitter non sembrano convinti: “La prossima multa che prendo dico al poliziotto di pagarla lui. Rivoluzionario!!!”, scrive un utente.


PARTECIPARE, NON DELEGARE - Sarebbe rivoluzionario, già. Lo sarebbe accorciando le distanze che allontano sempre di più i cittadini dalle amministrazioni. Perché chi ha  scelto di partecipare attivamente alla vita politica è sempre più una mosca bianca venendo a mancare un requisito fondamentale nel rapporto con le istituzioni: la fiducia. La battaglia del M5S contro quella pratica tanto in voga del “delegare” è condivisibile ma forse troppo precoce in un Paese come l’Italia. Forse il sindaco di Livorno Filippo Nogarin prima di dare certe risposte dovrebbe dimostrare alla propria città di essere in grado di prendersi cura di un prato cittadino. Magari dopo, di fronte alla “richiesta rivoluzionaria” di far annaffiare il verde pubblico ai cittadini, troverà davvero qualcuno pronto a farlo.

Valentina Gravina

@valgravi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews