Live Report – Cesare Cremonini, Palalottomatica, Roma

Cesare Cremonini

Cesare Cremonini ieri sera al Palalottomatica (foto: Fabio Errera, vietata la riproduzione senza autorizzazione)

Sulle note di Cercando Camilla, puntuale ed elegantissimo come sempre (i vestiti che indossa in questo LogicoTour sono firmati da Trussardi)  sale sul palco romano del Palalottomatica Cesare Cremonini. Il cantautore bolognese, ieri sera, è approdato a Roma, noi di WakeUpNews c’eravamo e ve lo raccontiamo.

LOGICO, IL TOUR – Cesare Cremonini accompagnato da Andrea Morelli e Alessandro De Crescenzo alle chitarre, Nicola Peruch alle tastiere, Andrea Fontana alla batteria, Chris Pescosta e Roberta Montanari ai cori e ovviamente dal ‘sopravvissuto’ Nicola (Ballo) Balestri sta portando in giro per l’Italia il suo ultimo lavoro: Logico. Accolti da un palco semplice ma efficace e funzionale assistiamo, insieme ad un pubblico il più possibile eterogeneo, ad uno spettacolo fatto di poche parole e tanta musica. mamme e papà hanno deciso di non aspettare i propri figli fuori ma di cogliere l’occasione e godersi un concerto di Cremonini ( addirittura si commuovono durante l’esecuzione di Padre Madre). I fidanzati/accompagnatori stranamente non si sentono messi da parte e anche se le ragazze non hanno occhi che per Cesare (che riceve anche diverse proposte di matrimonio dal pubblico femminile) si divertono e cantano i successi più famosi. Una vera e propria festa per tutti, dunque, dove la musica è la vera e sola protagonista

IL RACCONTO DI IERI SERACremonini sale sul palco al ritmo di Logico#1, il pubblico romano accoglie immediatamente la sua energia e la ricambia. Pochi i brani del nuovo album, Cesare decide di lasciare ancora spazio ai vecchi successi e non sbaglia perché riesce a coinvolgere il pubblico grazie a Dicono di Me, Il comico, Non ti amo più e la super poetica La nuova stella di Broadway. Dopo Latin Lover l’abbraccio a Ballo sulle note di Vent’anni per sempre, quasi a dire che i due ragazzini dei Lunapop (forse) son cresciuti. Cremonini però è tutto e il contrario di tutto e quindi arriva la diciottenne 50 special, vibrante e colorata come sempre. Il momento più coinvolgente ha come colonna sonora Mondo, Jovanotti, sullo schermo, fa da spalla a Cesare che continua a saltare sul palco senza fermarsi mai. Il momento più emozionate, però, resta quello al piano, Cesare regala al pubblico Figlio di un Re, Una come te (con alla tromba un fantastico Marco Tamburini), Vieni a vedere perché, Le sei e ventisei. Il trittico di chiusura è il massimo dell’energia: Grey Goose, I love you e Un giorno migliore che suona come una promessa al suo pubblico: «se mi vuoi/domani sarà un giorno migliore vedrai».

UNO SPETTACOLO SPECIALE - Poche parole e tanta musica, come vi abbiamo già detto. Cremonini regala uno spettacolo veramente speciale ai suoi fan, uno show dove però è la musica l’assoluta protagonista. Cesare convince con la sua voce e con il suo pianoforte e quindi non ha bisogno di altro.  Siamo veramente felici di aver assistito ad un concerto così bello e così puro come è lo stesso Cremonini: un artista diretto, un bravo musicista, un artigiano della musica che porta in giro per l’Italia Bologna e la sua vita con grande genuinità e generosità. Cesare Cremonini ci fa partecipi del suo sogno con grande professionalità e anche con grande allegria e leggerezza come solo i grandi artisti sanno fare.

 

 

SCALETTA 11/11/2014 – ROMA
Logico#1
Dicono di me
Padre Madre
Fare e Disfare
Stupido a chi
Il comico (sai che risate)
Non ti amo più
La nuova stella di Broadway
Latin Lover
Vent’anni per sempre
50 special
Io e Anna
Il primo bacio sulla luna
Figlio di un re
Una come te
Vieni a vedere perché
Mondo
Marmellate #25
Le sei e ventisei
Grey Goose
I love you
Un giorno migliore

Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Live Report – Cesare Cremonini, Palalottomatica, Roma

  1. avatar
    Gianluca 13/11/2014 a 11:44

    Proprio una bella recensione. Complimenti all’autore, è stato un concerto bellissimo

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews