Ligabue e la pelliccia, la protesta degli animalisti a Correggio

Correggio tappezzata di manifestini, così gli animalisti si muovono contro il rocker; Ligabue comparve nel suo ultimo video con una pelliccia

ligabue

I manifesti di 100% animalisti a Correggio (repubblica.it)

Reggio Emilia – La protesta degli animalisti colpisce questa volta Luciano Ligabue; è l’Ansa a riferirlo, rendendo nota la protesta del gruppo “100% animalisti”, che a Correggio ha protestato contro il cantautore emiliano, colpevole di aver indossato una pelliccia nel suo ultimo video clip, quello che sta accompagnando in tv il brano Siamo chi siamo.

PELLICCIA NO – Al centro della protesta è l’abbigliamento di Luciano Ligabue durante il suo più recente video; si tratta di una giacca di pelliccia – o simile – che ha fatto infuriare i difensori dei diritti degli animali, chiedendosi il motivo della scelta. La cittadina natale di Ligabue è stata quindi tappezzata di manifestini e locandine durante la notte, tutte riportanti il motto «Ligabue perché? Liga condanni la moda che gronda di sangue».

TEMPISTICA – La manifestazione di 100% animalisti arriva a quasi due mesi dall’uscita del video clip incriminato, ma nell’immediata vigilia di un nuovo singolo di Ligabue. La polemica mira allora a sollevare scalpore sfruttando il lancio mediatico del prossimo brano per raccogliere maggior visibilità e si rivolge direttamente all’artista.

ligabue

Correggio tapezzata di manifestini (repubblica.it)

L’ACCUSA, LA CREDIBILITÀ, L’OPINIONE PUBBLICA – Le accuse rivolte al rocker sono precise: «Ligabue di certo non ignora che il suo giaccone è fatto con la pelle di Animali assassinati e scuoiati. Ma allora perché ha accettato di apparire con un indumento che gronda sangue? – spiega il sito di 100% animalisti – Il Liga è un opinion maker per tanta gente, soprattutto per i giovani. Non si rende conto che sta propagandando un uso barbaro e inutile di esseri viventi e senzienti?». Il sito prosegue poi con l’accusa e il tentativo di far cambiare idea a Ligabue: «Il messaggio che manda è inaccettabile, riteniamo ne perda in credibilità e in immagine. L’uso della pelliccia va criticato e ostacolato, non avallato indossandola».

CELENTANO – I paragoni non si sono fatti attendere e, tra ironia, attacchi e una sottile vena di complimenti, gli animalisti hanno fatto notare come Ligabue ricordi in effetti un altro celebre cantante, che era solito vestirsi in maniera simile alcuni decenni addietro: «sembra una caricatura del Celentano di qualche anno fa», dicono alcune delle locandine e delle dichiarazioni di 100% animalisti.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews