Libro da record, battuto per 14 milioni di dollari

Una copia del 'Bay Psalm book' è stata battuta da Sotheby's per una cifra record: è il libro più prezioso della storia

libro record

Il ‘Bay Psalm book”, libro da record, battuto a 14 milioni di dollari (newyorker.com)

New York – È americano il libro più costoso del mondo. Si tratta del “Bay psalm book”, stampato nel diciassettesimo secolo e battuto ieri a 14.2 milioni di dollari dalla casa d’aste Sotheby’s; è una rara copia del primo libro edito e stampato sul territorio degli attuali Stati Uniti d’America ed è stata aggiudicata nelle scorse ore al termine di una asta combattuta.

IL LIBRO – Il Bay Psalm book è stato stampato nel 1640 nell’attuale Cambridge, una cittadina del Massachusetts appartenente all’interland di Boston: a realizzarlo in meno di duemila copie furono i coloni puritani, aggirando le restrizioni coloniali imposte dalla madrepatria inglese, che proibiva queste realizzazioni sul suolo americano.
Si tratta di un piccolo volumetto, realizzato su carta importata illegalmente dall’Inghilterra, composto di 300 pagine, che riportano l’intero libro dei Salmi della Bibbia cristiana tradotto in inglese: era destinato alle diverse congregazioni religiose presenti in quegli anni sul suolo coloniale e le copie furono così tanto utilizzate che pochissime rimangono oggi integre.

L’ACQUIRENTE – L’uomo del record ha un nome e un volto: si tratta di David Rubenstein, un operatore finanziario statunitense, già da tempo attivo come filantropo, che in questa occasione si è concentrato sull’acquisizione di un pezzo di storia statunitense. Rubenstein ha partecipato all’asta per il libro dall’Australia, dov’era in viaggio per lavoro, e ha compiuto le sue offerte per via telefonica.

LE REAZIONI – La soddisfazioni a Sotheby’s è ovviamente molta, sia per il record di vendita, sia per l’opera in sé: David Redden, a capo della casa d’aste, ha spiegato come tutti siano «estremamente contenti che questo libro, così importante nella nostra storia e nella nostra cultura, sia ora destinato a rimanere in America, dove si potrà apprezzare appieno il suo significato», aggiungendo che la soddisfazione è anche per «aver raggiunto un nuovo record per le aste di libri stampati, che conferma il ruolo vitale nella nostra cultura di questo specifico libro».

IL FENOMENO – Dell’asta per questo libro ne parlava già la Bbc alcuni giorni fa, perché l’attesa era molta: questa vendita stava attirando le attenzioni dei collezionisti e poteva sfidare il precedente record. Così è stato, anche grazie alla campagna che è stata costruita attorno all’asta nei paesi anglofoni.

IL RIVALE – Con questa vendita, il “primo libro americano” ha superato il precedente record, che riguardava una copia del libro “Birds of America” di J.J. Audubon, venduto nel 2010 per 11.5 milioni di dollari, un prezzo superiore a qualsiasi altro battuto in precedenza per libri ben più famosi, come le copie del first folio shakesperieano o delle bibbie di Gutenberg.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews