Libia, violenti scontri a Zawiyah

ROMA – Continuano gli scontri in Libia. L’emittente televisiva Al Jazira diffonde la notizia di combattimenti violenti ad al-Zawiya, situata a 40 km ad ovest da Tripoli, dove le forze fedeli di Gheddafi hanno sfondato le linee dei ribelli.

A confermalo un residente del luogo: “ci sono pesanti bombardamenti sulla città con carri armati, armi pesanti e mortai mentre i ribelli stanno cercando di resistere con mezzi di fortuna. Loro (le forze armate) non hanno pietà e sono estremamente brutali. C’è un gran numero di feriti e un sacco di gente ammazzate nelle strade”.

Ma l’opposizione al regime di Gheddafi continua anche su altri fronti: nei centri petroliferi di Brega e Ajdabiya. I rivoltosi hanno annunciato di aver preso il controllo pure di Ras Lanuf, situata a oltre 300 chilometri a sud-ovest di Bengasi, dopo violenti scontri con le forze armate del regime. Ma Tripoli ha immediatamente smentito.

Nuovi scontri ci sono stati anche a Tripoli, dove la polizia ha usato gas lacrimogeni per disperdere la folla. A Bengasi 5.000 persone hanno partecipato alla preghiera, in cui l’Imam ha annunciato che “la vittoria è prossima”.

Intanto Gheddafi ha chiesto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite di sospendere le sanzioni imposte contro la Libia una settimana fa, insistendo sul fatto che “nessuna opposizione è stata sollevata contro i manifestanti pacifici e disarmati”.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews