Libia: il regime del raìs accusa l’Alleanza “uccidete i civili”

libia

ansa

Tripoli – Nuovo raid della Nato in Libia. La notte scorsa, per circa 20 minuti, gli aerei alleati hanno attaccato una installazione militare poco distante dal bunker di Muammar Gheddafi, a Tripoli. Secondo il governo libico, la caserma bersagliata sarebbe stata semivuota e abitata solo da volontari. Di questo avviso, però, non è l’Alleanza atlantica per cui il presidio era un impianto per i mezzi d’attacco del raìs. Il bilancio dell’incursione ammonta a 3 morti e 150 feriti.

I corrispondenti presenti a Tripoli, durante la notte, hanno riferito via Twitter di violente esplosioni che hanno scosso l’area attorno all’albergo Rixos, dove alloggiano anche i giornalisti stranieri accreditati.

Si parla di 18 esplosioni che hanno fatto tremare il complesso il quale, a sua volta, si trova all’interno del compound di Bab-al-Azizia. Quest’ultimo è distante circa 1,5 km dal luogo dove si troverebbe il presunto bunker di Gheddafi. Il raid condotto con bombe laser-guidate, ha preso di mira un impianto che “riforniva le forze responsabili degli attacchi contro i civili”. Questo è quanto afferma la Nato, che trova il suo centro operativo all’interno del compound.

Il generale Charles Bouchard, guida principale della missione alleata in Libia, ha tenuto a precisare all’emittente Cnn che i soldati del raìs “rappresentano ancora una minaccia per i civili, e continueremo a bombardare obiettivi che siano collegati a questa violenza”. Il portavoce del governo libico, Moussa Ibrahim, dal canto suo tuona contro l’Alleanza e il raid della scorsa notte che “rappresenta una escalation”. Inoltre – continua – la maggior parte delle vittime sarebbero civili, abitanti delle case vicine la zona bombardata.

 

Chantal Cresta

 

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews