Libia: il ministro Maroni definisce quella di Berlusconi una “decisione sbagliata”

ROMA – Al termine di una giornata che ha visto il governo italiano, nella figura di Berlusconi, piegarsi alle richieste del presidente francese, il leader leghista Umberto Bossi ha criticato la scelta affermando: «pensava che dicendo sì a tutto potesse acquisire nuovo peso internazionale, ma è il contrario. Non è bombardando poveracci in Libia che si conta di più. […] Dopo le dichiarazioni di Berlusconi, Gheddafi ci riempirà di clandestini». Il ministro dell’Economia in una telefonata con il direttore della Padania, Leonardo Boriani, avrebbe tra l’altro quantificato come molto elevati i costi della “sarkozata” all’Italia.

 

«E’ inevitabile un passaggio parlamentare su una vicenda di questo rilievo» ha intimato poi il ministro dell’Interno Roberto Maroni, aggiungendo che il Carroccio è rimasto “sorpreso” da quella che definisce “l’escalation” del presidente del Consiglio, ricordando come nell’ultimo Consiglio dei ministri il premier avesse ritenuto insensato rendere possibile l’impiego di missili da parte di aerei italiani in Libia. Quindi, «noi non cambiamo idea da un giorno all’altro» sottolinea il titolare del Viminale, che osserva: «I bombardamenti per definizione non sono intelligenti, perché una bomba non può essere intelligente».

 

Secondo fonti parlamentari della maggioranza, a chi ha avuto modo di sentirlo nelle ultime ore il Cavaliere avrebbe spiegato che quando si governa non sempre vengono prese decisioni che piacciono a tutti, si fanno anche scelte impopolari: dunque non si torna indietro, la linea sulla crisi in Libia non cambia. La riunione del Cdm è stata così posticipata.

Non è da escludere, a quanto si è appreso, che Berlusconi possa incontrare il leader leghista Umberto Bossi per individuare un’intesa complessiva sulle due questioni, rimpasto e Libia, su cui la tensione è montata nelle ultime 24 ore. L’opposizione chiede una verifica parlamentare.

Natalia Radicchio

Foto| via www.ilmediterraneo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews