Libia: i ribelli annunciano la conquista di Sirte, città natale del Rais

Tripoli – Un portavoce dei ribelli ha annunciato che Sirte, città natale del Colonnello, è da questa mattina nelle mani dei pro-democratici. Grande festa per le strade di Bengasi

”E’ confermato che Sirte è caduta nelle mani di chi e’ a favore della democrazia”, ha detto Shamsiddin Abdulmolah, portavoce degli insorti. La conquista della città, che si trova a 280 miglia a est di Tripoli, non è pero’ confermata da fonti indipendeti.

La cosa certa è il proseguo dell’avanzata dei ribelli verso ovest, grazie ad un sempre più determinante sostegno della coalizione europea. Proprio nella nottata i raid della coalizione dei volenterosi hanno colpito Sirte, punto strategico per la conquista della parte occidentale del Paese.

Il governo riferisce che sarebbero stati uccisi tre civili durante gli attacchi aerei di ieri e diversi corrispondenti della stampa estera riportano di un elevato numero di esplosioni e del continuo sorvolo degli aerei militari europei.

Gli attacchi degli aerei francesi e inglesi destano sempre maggiori perplessità: la missione per il controllo della no-fly-zone sfuma sempre più e, anche nel caso della conquista di Sirte (se confermata), l’aviazione anglo-francese avrebbe assunto il ruolo di mezzo di appoggio per una parte in guerra contro l’altra che poco o nulla ha a che vedere con la protezione dei civili richiesta dalla Risoluzione Onu 1973.


Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews