Libia: forze di Gheddafi entrano a Bengasi

ROMA – Nonostante il “cessate il fuoco” dichiarato da Gheddafi si continua a combattere a Bengasi. Le forze del raìs sono entrate nella periferia ovest della città, roccaforte dei ribelli, dove ora sono in atto delle vere e proprie rappresaglie.

Nella notte si sono sentite fortissime esplosioni a Bengasi. Segno questo del non rispetto della tregua che il colonnello libico si era impegnato a mantenere dopo la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Il portavoce del governo nega l’attacco contro la città, denunciando al contrario l’assedio dei rivoltosi che userebbero un elicottero e un aereo militare per colpire le forze del regime, violando così la no fly zone imposta dalle Nazioni Unite.

Ora si attende il summit di questo pomeriggio (sabato) a Parigi tra UE, Unione Africana, Lega Araba e Stati Uniti, dove verranno messi a punto tutti i dettagli per un intervento militare internazionale volto a proteggere i civili.

Secondo l’ambasciatore francese alle Nazioni Unite, Gerard Araud, “un intervento militare contro la Libia potrebbe prendere avvio già da sabato pomeriggio” a conclusione della conferenza dei vertici. “La comunità internazionale deve agire in fretta – indiscrezioni dal governo francese –. Tutto è pronto, ormai la decisione è solo politica”.

Il vertice si terrà alle 13:30 e si concluderà circa 2 ore dopo. Per gli Usa è prevista la partecipazione del segretario di stato Hillary Clinton.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews