Letteratura&Co. Calendario per il popolo migrante che ama i libri

Il caldo ed il bel tempo invitano sempre più a ritagliarsi week end vacanzieri in attesa delle più lunghe ed agognate ferie. Perchè non alternare la giornata balneare con un tuffo nel mare della cultura e della carta stampata?

Una Marina di Libri - Palermo 3-5 giugno

Si può fare a Palermo, dove dal 3 al 5 giugno sbarca Una Marina di Libri, prima fiera dell’editoria indipendente della Sicilia cui fa da corollario un vasto programma di incontri ed eventi. Nella sede di Palazzo Steri gli organizzatori accoglieranno sia le 30 case editrici aderenti all’iniziativa, provenienti da tutta Italia e tra cui spiccano alcuni operatori specializzati nell’editoria per ragazzi, sia gli ospiti chiamati ad animare le tre giornate letterarie. Apertura della kermesse affidata a Pierpaolo Villa del Teatro degli Orrori, che si esibirà in un reading da Eresia di Vladimir Majakovskij; la stessa giornata di venerdì 3 giugno vedrà protagoniste le voci femminili di Emma Dante, Viola Di Grado, Veronica Tomassini, Beatrice Monroy e Annalisa Maniscalco per un dibattito sul tema Scritture delle donne. I due appuntamenti offrono un saggio del variegato programma, capace di spaziare oltre i limiti più stretti della letteratura per aprirsi al teatro e alla musica ed è sufficiente scorgere nel dettaglio il calendario per trovare altre numerose sorprese, laboratori didattici per i più piccoli, proiezioni, performance e tre momenti di incontro rivolti agli specialisti dell’editoria e operatori professionali del settore: Lo stato dell’editoria oggi, L’editoria digitale e La traduzione Letteraria.

Se siete all’altro capo dello stivale e la Sicilia vi sembra davvero troppo lontana, non temete, nelle regioni settentrionali le prime due settimane del mese pullulano di occasioni per immergersi nel mondo libro.

Sabato 4 giugno, a Milano, il Museo della Triennale ospita il festival Leggi.Mi. Due le direttive tematiche guida, legate alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia: l’identità culturale italiana e la fruizione del nostro patrimonio storico, artistico e culturale. Nel primo filone rientra il reading di brani poetici di autori risorgimentali alternati con opere di autori contemporanei di chiaro impegno civile oppure l’incontro con professionisti del design e dell’architettura per scoprire Le 150 cose per cui vale la pena essere italiani; nel secondo si colloca la tavola rotonda Cultura (im)popolare, ossia: Ma la Cultura si mangia o no?, sul rapporto tra promozione, fruizione e gratuità della Cultura e sul ruolo dello Stato nella sovvenzione della stessa. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di una serie di eventi gratuiti, molti a tema letterario, promossi in occasione del Secondo Forum mondiale dell’Unesco sulla cultura e le industrie culturali Il libro domani: il futuro della scrittura (Villa Reale di Monza, 6 – 8 giugno 2011): per conoscerli tutti è ottimo il sito http://www.cultura.regione.lombardia.it

Le Corde dell'anima a Cremona

Sempre al Nord il libro è protagonista, nel primo fine settimana del mese, a Cremona, con la II edizione del festival di letteratura e musica Le corde dell’anima. Nella città famosa per la maestria dei suoi liutai, non potevano non incontrarsi e fondersi questi due rami della tradizione culturale italiana. Tre giorni, cinquanta eventi, più di cento ospiti: questi i numeri base dell’appuntamento cremonese che non poteva non inaugurare con un grande cantautore che dell’attenzione alla parola letteraria ha fatto un marchio della sua produzione, Eugenio Finardi (3 giugno, ore 17,30). La stessa sera, nell’insolita veste di musicista, si esibirà lo scrittore Andrea De Carlo (19,30), mentre ancora parole e musica si fonderanno alle 21 nel confronto tra Marco Malvaldi e Max Gazzè, per proseguire fino a tarda notte: alle 23 con Cochi e Renato accompagnati dalla band Good Fellas e alle 24 con l’anteprima Jazz di Mezzanotte. Sabato sfileranno tra gli ospiti Andrea Vitali, Morgan e Elio, domenica toccherà a Giuseppe Cederna, Federico Moccia, Francesco Bianconi dei Baustelle e Paolo Nori. Non è possibile naturalmente elencare tutto il calendario di concerti, incontri con gli autori, mostre e laboratori per bambini e adulti (sula fotografia e l’illustrazione)…per questo e molto altro c’è il sito ufficiale http://www.lecordedellanima.it/.

Libri e letteratura già da soli fanno bene alla salute, ma se si incontrano con l’acqua termale e i centri benessere di Salsomaggiore Terme la felicità è assicurata, per corpo e mente. Che c’è di meglio quindi di qualche giorno di relax nella cittadina emiliana in occasione del Festival Incontrarsi, dal 7 al 12 giugno? Quinta edizione per la manifestazione che offre appuntamenti per tutti i gusti culturali ed un ventaglio di ospiti di primo piano nel mondo della letteratura, del giornalismo, della musica e del teatro: Alberto Bevilacqua, Luca Mercalli, Giovanna Melandri, Giuliano Molossi, Stella Pende, Piero Dorfles, Benedetta Tobagi e Lella Costa solo per citarne alcuni. Più di un evento si inserisce nel dibattito sull’identità nazionale, così attuale in questo 2011 celebrativo del 150 anni dell’Unità d’Italia, come le presentazioni dei nuovi libri di Aldo Cazzullo e di Antonio Caprarica, o le due lectio magistralis di Alessandro Barbero su Giuseppe Garibaldi e Camillo Benso Conte di Cavour. Utile il sito non solo per la informazioni sul festival, ma per tutti gli aspetti pratici ed organizzativi di un soggiorno a Salsomaggiore: : http://www.incontrarsiasalsomaggiore.org/

Festival Passepartout ad Asti: un'immagine dell'edizione 2010

Ad Asti apre l’11 giugno l’VIII edizione 2011 del festival Passpartout: pensiero & parole, fino al 19 nel cortile di Palazzo di Collegio. Fil rouge della rassegna l’arcolo cronologico 1911-2011: il secolo della donna, con riferimento all’8 marzo 1911 e alla prima celebrazione della Giornata Internazionae della donna. Si discuterà di donna e femminilità senza intenti retorici, ma neppure polemici, piuttosto dialettici e di confronto costruttivo tra esponenti del mondo della cultura, della politica e dell’economia, per meglio focalizzare come è andato definendosi il ruolo della donna negli ultimi cento anni. Anteprima della kermesse con il filosofo Stefano Zecchi (La donna e la bellezza, 8 giugno ore 18) e poi via libera al susseguirsi di ospiti. Menzioniamo domenica 12 giugno alle 11.00 l’incontro Ma adesso parliamo di noi con le giornaliste piemontesi Emmanuela Banfo, Alessandra Comazzi, Silvia Rosa Brusin e Marina Verna, e alle 18.00 la conferenza Regine di carta: l’editoria al femminile con Rosellina Archinto, Inge Feltrinelli, Mariella Enoc, Gianna Martinengo e Mario Baudino. In calendario prevista la partecipazione di Luciano Violante, Isabella Bossi Fedrigotti, Edoardo Raspelli, Bice Biagi, Philippe Daverio, Margherita Oggero, Antonia Arslan, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Paola Mastrocola, Sebastiano Vassalli, Khaled Foud Allam, Deborah Caprioglio, Corrado Tedeschi, Silvia Ronchey. Tutti i dettagli sugli orari e il programma completo sulla home page di Passepartout http://www.passepartoutfestival.it.

 Chiude la panoramica sulle rassegne librarie della prima metà di giugno il Festival degli Scrittori che inizia a Firenze il 15. Si tratta di una manifestazione nata da quello che fino allo scorso anno è stato un premio letterario, il Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze per la migliore opera di narrativa straniera tradotta in Italia. Fino al 17 giugno la città dei Medici sarà animata da tutti gli appuntamenti immancabili in un festival: reading, incontri, lectures di attori e scrittori, una lectio magistralis di Zadie Smith e un recital Sull’Amore tenuto da Isabella Rossellini con Colm Tóibín. Inoltre i cinque finalisti dell’edizione 2011 del Premio von Rezzori– Aleksandar Hemon, David Mitchell, Marie Ndiaye, Miguel Syjuco e Wells Tower – saranno presentati e dialogheranno con autori italiani della stessa generazione, come Gianluigi Ricuperati, Chiara Valerio e Elena Stancanelli. La cerimonia di premiazione si svolgerà a conclusione del festival, venerdì 17 giugno alle ore 18,00, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio.

Ci si rilegge a metà mese per completare il calendario biblionautico…per un giugno pieno di libri!

Foto dalle home page delle manifestazioni di Palermo, Cremona e Asti

 Laura Dabbene

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews