Le parole di Obama e Renzi nella conferenza stampa congiunta

Barack Obama e Matteo Renzi hanno parlato nella conferenza stampa congiunta. Ecco cos'hanno dichiarato

obama

Barack Obama e Matteo Renzi nella conferenza stampa di oggi

Matteo Renzi e Barack Obama hanno parlato nella conferenza stampa congiunta. Renzi ha lodato più volte il presidente degli Stati Uniti, indicandolo come modello e ricordando il suo “Yes, we can” come fonte d’ispirazione.

IL MODELLO OBAMA – Queste le prime parole del premier italiano: «Barack Obama è una fonte d’ispirazione e un modello da emulare. Ringrazio il governo degli Stati Uniti per questo incontro. Ringrazio Obama perché il dialogo di oggi conferma una grande amicizia e una forte partnership. Ma anche che di fronte alle crisi di oggi il ruolo degli Stati Uniti e dell’Italia è di essere un punto di riferimento nella difesa di valori e ideali comuni con cooperazione reciproca».

QUANTO SEI BELLA ROMA - Ha continuato Renzi: «Ho apprezzato che Obama avrà un pò di tempo per visitare alcuni luoghi storici di Roma e godersi il  buon cibo italiano. La mia generazione è quella dell’Erasmus ma spero in un futuro della lotta contro la disoccupazione giovanile e nell’investimento della prosperità. Obama ha dato un messaggio forte e chiaro e anche noi vogliamo cambiare l’Italia perché così aiuteremo l’Europa e avremo sempre maggiore interazione con gli Stati Uniti».

SUL G7 – «Al G7 ci siamo confrontati sulle prospettive della crisi in Ucraina e abbiamo condiviso la dura e forte protesta contro le scelte della Russia e abbiamo anche dato un messaggio di unità, forza, preoccupazione ma anche determinazione. Ho apprezzato di Obama inoltre che al G7 abbia sottolineato l’importanza dei temi energetici oggi».

YES, ITALY CAN – Ha concluso Matteo Renzi : «Oggi è stato un appuntamento molto importante per il nostro governo. Lo “Yes, we can” di Obama vale ora anche in Italia».

OBAMA COLPITO DALL’ENERGIA DI RENZI – È toccato poi a Barack Obama che ha esordito con “buon pomeriggio” in perfetto italiano. Per poi proseguire: «Grazie a Matteo Renzi per le parole di gentilezza e per avermi accolto. È bello essere qui a Roma, una delle città più belle del mondo. Sono rimasto molto colpito dall’energia di Matteo, in questo incarico c’è molta ambizione».

obama

Matteo Renzi e Barack Obama

SULLA RUSSIA - «L’Italia e gli Stati Uniti porteranno avanti le proprie responsabilità. Le sanzioni per la Russia andranno avanti se la Russia andrà avanti con questo atteggiamento. Noi speriamo che Putin rientri nei binari».

L’IMPORTANZA DELL’ITALIA PER GLI USA – Ha proseguito Obama: «Grazie Renzi e grazie presidente Napolitano, le forze italiane che hanno servito un servizio di prim’ordine in Kosovo, in Afghanistan o in Libano, sono stati grandi alleati. In Libia l’Italia ha svolto un  ruolo fondamentale, vogliamo ripristinare l’ordine in Libia. Dobbiamo promuovere una ripresa economica anche per rilanciare la vita dei giovani, e possiamo portarla avanti con un’alleanza commerciale transatlantica non solo per le grandi ma anche per le medie e piccole aziende. Gli Stati Uniti sosterranno l’Italia in questo».

SEE YOU IN EXPO – Il presidente statunitense ha dichiarato che tornerà in Italia molto probabilmente in occasione dell’Expo 2015 a Milano: «Tornerò spero per assistere all’Expo nel 2015 e avremo un  nostro padiglione stupendo, con l’innovazione e l’agricoltura. L’Expo di Milano è una mostra di grande importanza e ne approfitteremo, perché no, per fare un po’ di shopping e mangiare in ottimi ristoranti».

L’ITALIA E LA CRISI ENERGETICA – I due presidenti hanno poi risposto ai giornalisti, confermando le parole espresse a inizio conferenza sulla Russia, sullo sviluppo delle politiche per maggiore lavoro per i giovani, sul tema della libertà. Proprio sull’Ucraina, Renzi ha dichiarato: «Possiamo anche affrontare una crisi energetica, abbiamo le risorse, abbiamo un patrimonio che è quattro volte il debito pubblico, abbiamo dei numeri di crescita economica che non ci rendono la Cenerentola d’Europa».

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews