Le mostre e gli eventi a Londra nel mese di agosto

Giuseppe Penone alla Whitechapel Gallery (julietartmagazine.com)

Londra -  I fan della Famiglia Reale percepiscono ancora lo stato di fibrillazione per la nascita dell’atteso (e caricato di attese) Royal Baby per le strade di una delle città più cosmopolite e frequentate dai turisti di tutto il mondo: Londra. Inoltre, per chi già è avvezzo alle passeggiate lungo il Tamigi, abbagliato dalle luci di London Eye, ammaliato dalle guglie neogotiche di Westminster Abbey e il Big Bang, attraversando Trafalgar Square per godere dei capolavori della National Gallery, per chi ha ammirato il British Museum e fatto shopping a Covent Garden e acquistato souvenir a Portobello Road…per chi ha goduto di tutte le meraviglie che la città normalmente offre: attenzione, non è ancora abbastanza.

Rimane infatti ancora da fruire un’offerta culturale davvero ampia e poliedrica: sono una miriade, e qui faremo una selezione, le mostre e gli eventi a Londra nel mese di agosto, così come altre tipologie di manifestazioni che colorano le strade della città che non si spegne mai.
Alla Whitechapel, fino all’11 agosto, è possibile visitare The Bloomberg commission: Giuseppe Penone: Spazi di Luce. Penone, sempre legato e devoto alle riflessioni sul tema del rapporto natura-uomo, ha realizzato un albero in bronzo, di 12 metri di lunghezza; all’interno un rivestimento in foglia d’oro che rende omaggio alle forze vive della luce (80 – 82 Whitechapel High Street, Orario: da martedì a domenica 11-18 / giovedì 11 – 21, chiuso il Lunedì, ingresso gratuito).

Un focus su un pittore britannico, invece, alla Tate Britain, che fino al 20 ottobre presenta una mostra di paesaggi urbani di LS Lowry (1887-1976), la prima dedicata all’artista in un museo pubblico a Londra. Lowry and the Painting of Modern Life presenta circa di ottanta opere, tra cui Coming Out of School del 1927 proveniente dalla Tate, più diversi importanti prestiti (Millbank Londra, orario: tutti i giorni: 10.00-17.50, aperta fino alle 22.00 il primo venerdì del mese. £16,50).
Interessante anche la proposta della Tate Modern, che fino al 1 settembre presenta la prima grande esposizione personale dei Regno Unito su Ellen Gallagher: AxME. La Gallagher è tra i più acclamati artisti contemporanei che utilizza vari supporti per realizzare i propri lavori. La Tate esamina la sua carriera ventennale dalle sue prime tele seminali, arrivando fino ai suoi ‘wigmap’ – collage di griglia- e alle recenti installazioni (Bankside Londra, Orario di apertura: Domenica – Giovedì: 10.00- 18.00 Venerdì e Sabato: 10.00 – 22.00, biglietto 11£).

Diego Rivera, Dance in Tehuantepec, 1928 ora alla Royal Academy (collezione clarissa e Edgar Bronfman. Fonte:royalacademy.org.uk)

Cosa accade invece alla Royal Academy? Innanzitutto, segnaliamo che fino al 18 agosto c’è la Summer Exhibition 2013: giunta alla sua 245ma edizione, tale manifestazione offre la possibilità di ammirare più di 1.000 opere in tutti gli stili, tecniche e supporti, di artisti contemporanei di diverse aree del mondo. Inoltre, fino al 29 settembre, Mexico: A Revolution in Art, 1910-1940: un’interessante carrellata di tutti quei personaggi, artisti e intellettuali che gravitarono nel panorama artistico messicano dopo la rivoluzione messicana, cominciata nel 1910 per porre fine alla dittatura del Generale Porfirio Diaz. Così non potranno mancare, ovviamente, le opere di José Clemente Orozco, Diego Rivera, Frida Kahlo; ma anche quelle di altri che vennero attirati dal Messico per le aspirazioni politiche e le oppotunità conferite agli artisti in quel momento:  Marsden Hartley, Josef Albers, Edward Burra, Paul Strand, Henri Cartier-Bresson, André Breton and Robert Capa (Burlington House, Piccadilly, orari: dalla domenica al giovedì 10.00-18.00/ venerdì 10.00-22.00, £11,50-11).

La National Gallery, fino all’8 settembre, presenta Vermeer e la musica: l’arte dell’amore e dello svago, accostando alcuni tra i più suggestivi dipinti di Johannes Vermeer e dei suoi contemporanei (Gerard ter Borch, Gabriel Metsu, Jan Steen, Pieter de Hooch e Godfried Schalcken)  ad esempi di strumenti musicali come liuti, chitarre e canzonieri del periodo, importanti strumenti di intrattenimento nelle case dell’Europa a loro contemporanea. L’immersione nell’ambiente dell’epoca è quasi completa, anche grazie al sottofondo curato dall’Accademia di Musica Antica (Trafalgar Square, tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, mercoledì fino alle 21:00. Ingresso Gratuito. Le mostre temporanee che si tengono al piano-2 dell’Ala Sainsbury sono a pagamento)

Ancora, fino al 29 settembre, il British Museum propone Pompei ed Ercolano, vita e morte, oltre 250 oggetti d’arte e d’uso comune in arrivo dalle storiche città sepolte e al 90% concessi in prestito dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei. Corpi, gioielli, pezzi di pane, ritratti, quel che rimane di quel che è stato congelato dalla colata lavica del 79 a.C. Questa la mostra più attesa al British museum, ma inoltre è possibile ammirare anche, fino al 1 settembre, le recenti acquisizioni, da Arcimboldo a Kitaj: oltre 130 opere acquistate dal British museum negli ultimi cinque anni, dal nostro amatissimo pittore lombardo Giuseppe Arcimboldo (1527–1593) sino all’americano RB Kitaj (1932–2007) (Great Russel Street, Londra, Orari dalle 10.oo alle 17.30/venerdì fino alle 20.30, ingresso gratis, a pagamento Pompei ed Ercolano15£).

Tempo fino all’8 settembre, poi, per ammirare alcune delle opere di uno dei maestri del postimpressionismo Paul Gauguin. Grazie al collezionista Samuel Courtauld, la Courtauld Gallery possiede la più importante collezione di opere di Gauguin nell’intero Regno Unito, che comprende cinque grandi dipinti, dieci stampe e una due sculture in marmo realizzate dall’artista. L’allestimento estivo propone, oltre alla collezione completa, due opere in prestito: Martinica Paesaggio (Scottish National Gallery, Edimburgo) e Bagnanti a Tahiti (Barber Institute of Fine Arts, University of Birmingham), più due disegni a doppia faccia e materiale d’archivio della collezione della Galleria (Courtauld Institute of Art Gallery/Somerset House, Somerset House Strand Londra, orario: tutti i giorni 10 – 18).

Great British Beer Festival, edizione 2012 (thenigo.com)

Non dimentichiamo poi che fino all’11 agosto il Victoria&Albert Museum ospita la mostra David Bowie is, di cui abbiamo parlato approfonditamente in apertura della stessa.

Questo per quanto riguarda le esposizioni: ricordiamo poi che da fine luglio, fino al termine di ottobre, ci sarà la Summer opening delle State Rooms a Buckingham Palace, evento organizzato in occasione dei sessant’anni di incoronazione della Regina. Le stanze reali dove risiede Elisabetta II sono aperte al pubblico, mentre la regina lascia Londra per soggiornare in Scozia.
Che altro? Tantissimi ancora i festival e gli eventi a Londra. Ricordiamo che sino a fine agosto si potrà godere dell’opera presso il romanticissimo parco pubblico Holland Park, grazie all’iniziativa Opera Holland Park.
Quando si parla di cultura poi, non si deve dimenticare la cultura enogastronomica: per gli amanti della birra (e non si pensi che siano pochi!), dal 13 al 17 agosto si svolge il Great British Beer Festival, all’Olympia (Hammersmith Road, London, Greater London). La degustazione comprende 450 tipi di birra nazionale e circa 200 birre straniere, oltre a piatti tipici e una gamma di sidri di pere e mele; sarà poi possibile partecipare a giochi tradizionali da pub, assistere a spettacoli di musica dal vivo.
Per concludere questa carrellata di cultura e divertimento, menzioniamo qui, per chi si troverà in zona nelle seguenti date, che il 25 e il 26 agosto si terrà il Carnevale di Notting Hill, ovvero il più grande carnevale caraibico organizzato in Europa. Ogni anno, nell’ultimo weekend di agosto, quasi due milioni di persone partecipano ed assisitono a questo evento, simbolo della multiculturalità della città (spesso però, a causa dell’abuso di alcool, anche della violenza).

Benedetta Rutigliano
@bettyrutigliano

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews