L’autovelox che non ti aspetti. E tante multe sono illecite

Da qualche anno a questa parte si registra da Nord a Sud una caccia all’infrazione. Con i vigili urbani veri e propri segugi alla ricerca di divieti di sosta, incroci non rispettati e via dicendo l’obiettivo sembra essere uno solo: rimpinguare le sempre più disastrate casse comunali

di Vincenzo La Camera

Da una recente indagine svolta dall’agenzia di stampa Adnkronos emergono numeri da capogiro. Nel 2008 sono state staccate circa 13 milioni di multe, 24 al minuto. Ogni vigile urbano in media ha compilato verbali per 43.000 euro. Ogni automobilista ha sborsato, sempre in media, 76 euro in contravvenzioni.

Ed è così che palette e autovelox si trasformano in un vero incubo per gli automobilisti. E in molti casi, come denunciano diverse associazioni di consumatori, l’operato dei vigili urbani si discosta di gran lunga da quello che dovrebbe essere il fine ultimo, e cioè perseguire un’educazione al rispetto della segnaletica e del codice della strada in genere. Lo testimoniano gli autovelox nascosti nei posti più impensabili, come dietro i cespugli, a bordo carreggiata o dietro gli stessi segnali stradali. E di fronte a questi episodi sono tanti gli automobilisti multati che affollano le udienze dei giudici di pace a caccia di giustizia. Nonostante una sentenza della Cassazione del 30 ottobre 2009 che dichiara nulle le multe effettuate da autovelox, laser e fotocellule in assenza del vigile urbano, i verbali continuano ad arrivare.

“Basta aver oltrepassato un incrocio con il rosso scattato da 0,4 secondi, su una strada congestionata con la circolazione che procede a passo d’uomo, per subire una multa di 160 euro e la decurtazione di 6 punti sulla patente”: l’esempio dell’Adnkronos è solo uno fra tanti.

Nella maggior parte dei casi i vigili urbani sono, per così dire, incentivati a verbalizzare contravvenzioni dalle previsioni di bilanci comunali gonfiati di anno in anno alla voce “entrate da sanzione del codice della strada”.

Ad esempio, si legge sul rapporto dell’Adnkronos, che il comune di Verona conta di intascare quest’anno dalle multe 13.200.000 euro a fronte dei 10.000.000 del 2009. Non sono da meno i piccoli comuni. Lugo, in provincia di Ravenna, ha previsto nel bilancio comunale 2010 un’entrata per contravvenzioni pari a 800.000 euro. I vigili di Lugo,per rispettare questa previsione di bilancio, dovranno staccare multe per 2.200 euro al giorno.

Nonostante tutto, l’articolo 208 del codice della strada prevede che gli introiti ricavati dalle sanzioni per illeciti dovrebbero essere riutilizzati dai Comuni nella sicurezza e nella prevenzione stradale.

“Cosa che il 50% dei comuni non fa, non rispettando la legge”, come evidenzia uno studio della Fondazione Caracciolo dell’Aci sui “Piccoli comuni e polizie locali”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a L’autovelox che non ti aspetti. E tante multe sono illecite

  1. avatar
    Marco 28/01/2010 a 14:58

    Ho avuto il motorino parcheggiato sul marciapiede sotto il balcone, come fanno altre migliaia di persone nel mio quartiere, per circa due anni e mai neanche una multa! La scorsa estate sono andato in vacanza in agosto per una settimana e, indovinate un po? Mi sono arrivate tre multe per parcheggio non consentito di un centinaio di euro l’una!!!!!!!
    Vi rendete conto? Non sanno più come fare entrare i soldi in tasca e approfittano quando la gente non c’è in città per fare le multe più stupide! Che scandalo!

    Rispondi
  2. avatar
    Valentina Gravina 28/01/2010 a 15:09

    Io ho perso il conto di quanti soldi abbia intascato con me il comune di Roma. Tra ztl, strisce blu, divieto di sosta per pulizia della strada e altro…ne ho collezionato troppo di multe :(

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews