Lassù qualcuno ci chiama?

L’avvistamento di un’incredibile spirale fluorescente nel cielo della Norvegia getta ancora una volta il mistero sull’esistenza degli alieni

di Adriano Ferrarato

Luce alienaIn attesa della sempre più mitologica conferenza stampa che il presidente americano Barack Obama dovrebbe dare per svelare al mondo intero l’esistenza degli extraterrestri, gli ufo continuano ad apparire e a stupire. Proprio alla fine di questo 2009, un anno davvero prolifico sul piano degli avvistamenti di alieni e dischi volanti, nei bellissimi (e sicuramente meno inquinati) cieli norvegesi della città di Trøndelag una sorprendente spirale luminosa è apparsa dietro una montagna ed è rimasta nell’etere per diversi minuti.

La misteriosa fonte luminosa aveva una forma vagamente simile a quella utilizzata, nei fumetti, dalla polizia di Gotham City per chiamare Batman in proprio aiuto. In questo caso però non si è presentato nessun supereroe mascherato e la strana luce ha cominciato a muoversi circolarmente fino a diventare addirittura osservabile anche per diversi chilometri a nord della zona.

L’intero fenomeno è durato poco meno di un quarto d’ora, tempo enorme che ha consentito praticamente a tutta la popolazione di filmarlo con videocamere e cellulari e farlo arrivare velocemente su internet. In molti hanno giurato di aver visto inoltre fuoriuscire dalla spirale un raggio fluorescente di colore blu-verde. Nessuno poi probabilmente avrebbe voluto mettersi nei panni di uno degli operatori dell’ufficio meteorologico norvegese, che è stato letteralmente preso d’assalto dalle telefonate di tutti gli avvistatori che hanno continuato a chiamare per chiedere chiarimenti mandando in tilt i centralini.

Sull’accaduto mitomani e scienziati hanno subito cercato di trovare una spiegazione che fosse accettabile per tutti, ma è evidente un certo imbarazzo generale nell’affrontare la vicenda. In parole povere nessuno è riuscito a capirci molto, a favore degli ufologi più accaniti perennemente in attesa dell’arrivo degli amici di ET sul pianeta Terra.

Aurora boreale

Aurora boreale

Si è infatti ipotizzato, e questa è stata la tesi più accreditata, lo svolgimento di un lancio missilistico russo andato a male, anche se il governo norvegese ha ribadito a più riprese l’inviolabilità del proprio spazio aereo. Così come la flotta russa, stanziata nel Mare del Nord, che ha dichiarato di non svolgere alcun test ufficiale (che però lascia supporre a molti la possibilità di esperimenti segreti). Altra interpretazione è stata quella di una particolare aurora boreale, tuttavia scientificamente prevedibile e che non risulta quindi avere manifestazioni casuali.

Tra bugie e verità ecco ancora una volta un mistero a cui probabilmente non sarà mai data una risposta, e che continua a farci fantasticare sull’idea di una vita sconosciuta nello spazio universale. Restando sempre nella speranza che l’uomo più potente degli Stati Uniti decida al più presto di vuotare finalmente il sacco.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Lassù qualcuno ci chiama?

  1. avatar
    bena 18/12/2009 a 15:30

    Ma la spirale è durata diversi minuti come dite voi o meno di un minuto come dicono altri??
    Tanto ormai si sa che è stato un test missilistico russo fallito…

    Rispondi
  2. avatar
    Anonimo 19/12/2009 a 14:02

    Circa 12 minuti, sul fatto del test russo ancora non ci sono effettive conferme…..così possiamo sperare negli alieni!:)

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews