L’Assemblea Onu condanna Assad

ROMA – Sono 137 i voti a favore, 12 i contrari e 17 gli astenuti. Con tali risultati l’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato, nella giornata di ieri, una risoluzione che condanna il regime di Bashar Al Assad.

Il testo richiama gli sforzi della Lega Araba per assicurare una transizione democratica a Damasco, pertanto chiede le dimissioni del leader siriano, la fine degli attacchi contro la popolazione civile e raccomanda la nomina di un inviato speciale dell’ Onu per la Siria.

La risoluzione non ha valore vincolante, ma soltanto simbolico. Il testo ricalca quello bloccato lo scorso 4 febbraio al Consiglio di Sicurezza dal veto di Russia e Cina, nazioni che anche ieri hanno votato no all’ Assemblea Generale.

L’ opposizione dei due alleati di Damasco aveva causato nel mondo durissime critiche, prime su tutte quelle degi Stati Uniti. Tra i Paesi che hanno scelto di bocciare la risoluzione figurano Iran, Venezuela e Corea del Nord.

Il segretario generale dell’ Onu, Ban Ki-moon, ha accusato nuovamente il regime siriano di commettere «quasi certamente crimini contro l’ umanità. Abbiamo visto interi quartieri di città bombardati, ospedali usati come centri di tortura, bambini di dieci anni arrestati e torturati».

Stefano Gallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews