L’arte dei Ghirlandaio. Una dinastia di pittori nella Firenze del Rinascimento


Castello dell'Acciaiaolo (wikimedia.org)

Scandicci (Firenze) – Nella suggestiva cornice del Castello dell’Acciaiolo, nei pressi del capoluogo toscano, il 21 novembre è stata inaugurata la mostra Ghirlandaio. Una famiglia di pittori del Rinascimento tra Firenze e Scandicci, visitabile sino al 1° maggio 2011. Curata dalla storica dell’arte Annamaria Bernacchioni, l’iniziativa, correlata ai progetti la Città degli Uffizi e Piccoli Grandi Musei, tende a promuovere il territorio fiorentino attraverso la valorizzazione del patrimonio storico e artistico locali.

Ciò spiega la scelta della sede espositiva citata poc’anzi, un complesso monumentale costituito di villa, giardino e parco nel centro di Scandicci, le cui origini risalirebbero – secondo fonti documentarie – al secolo XIV, quand’era di proprietà della potente famiglia Rucellai e svolgeva funzioni militari. Nel Quattrocento il castello fu acquisito dai Dovizzi e nel 1546 da Roberto di Donato Acciaioli, da cui trasse il nome ancora oggi in uso, sì che perse il proprio ruolo difensivo, arricchendosi di pregevoli elementi architettonici e assumendo sempre più caratteri di residenza signorile legata ad attività agricole. Raro esempio di tardo-barocco fiorentino, la cappella ivi presente, dedicata alla Santa Croce, risale invece al Settecento e fu realizzata su commissione dei proprietari succeduti agli Acciaioli, ovvero i Gentile Farinola. Sul piano estetico, il castello è poi rimasto sostanzialmente immutato e dal 1998 appartiene al Comune di Scandicci, che lo utilizza soprattutto per fini culturali, ed è soggetto alla Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici di Firenze.

E stavolta l’appuntamento qui organizzato è di grande rilevanza, perché riguarda una vera e propria dinastia di pittori, in grado di segnare profondamente l’arte rinascimentale.

In particolare si tratta di affreschi, tavole e pale, a carattere prevalentemente religioso e provenienti da diversi musei, di Domenico Bigordi (Firenze 1449-1494), meglio noto come Ghirlandaio, dei suoi fratelli David e Benedetto, di suo figlio Ridolfo e di loro allievi, quali Francesco Granacci, che operarono a lungo nella zona compresa tra la città del Giglio e Scandicci appunto. Del capostipite, Domenico, val la pena ricordare che, assieme ad altri maestri, come Verrocchio e Botticelli, appartenne alla cosiddetta “terza generazione” del Rinascimento fiorentino, distinguendosi soprattutto grazie ad importanti cicli d’affreschi in Vaticano (Cappella Sistina) e nella sua città natale (Cappelle Sassetti e Tornabuoni), che peraltro lo vide acclamato ritrattista dell’alta società.

Santo Stefano tra i santi Jacopo e Pietro (wikimedia.org)

Dipinti della di lui “bottega” sono quindi ammirabili al castello dell’Acciaiolo, che accoglie capolavori come Santo Stefano tra i Santi Jacopo e Pietro dello stesso Domenico e la Madonna di Ridolfo del Cenacolo di Fuligno, che tuttavia rappresenta solo una tappa di questa mostra, il cui programma propone infatti opere presenti presso diverse sedi espositive, extraurbane e cittadine, quali rispettivamente l’antica Badia di Settimo o Palazzo Medici Ricciardi.
L’evento sui Ghirlandaio propone dunque un itinerario attraverso luoghi più e meno celebri di Firenze e dintorni, in grado di soddisfare i palati artistici più fini, ma anche di svolgere funzione divulgativa, visto che propone laboratori didattici, visite guidate e premi rivolti alle scuole e al mondo del lavoro.

Alessio Bologna


Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews