L’Aquila, Parolisi in udienza davanti al Riesame

L’Aquila - Il caporal maggiore, Salvatore Parolisi di 30 anni, è arrivato stamattina presso il Tribunale dell’Aquila dove è in programma l’udienza dinanzi ai giudici del Riesame. Parolisi, unico indagato per la morte della moglie Melania Rea,è arrivato a bordo di un furgone della polizia penitenziaria proveniente dal carcere teramano di Castrogno dove si trovava dal 20 luglio scorso.

L’uomo, originario di Frattamaggiore (Napoli), è accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea, originaria di Somma Vesuviana (Napoli), con 32 coltellate il 20 aprile 2011 nel bosco delle Casermette di Ripa di Civitella del Tronto, in provincia di Teramo. Gli inquirenti ritengono che l’omicidio sarebbe avvenuto due giorni prima, ovvero il 18 aprile.

Per Salvatore è’ arrivato il momento di parlare. Fino ad ora, infatti, il caporal maggiore, si è sempre professato innocente e si è avvalso della facoltà di non rispondere. Questa mattina, invece, dovrebbe rendere delle dichiarazioni spontanee. Sono arrivati di buon’ora in tribunale anche gli avvocati difensori di Parolisi, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile. I due sono apparsi determinati e fiduciosi nella convinzione di poter dimostrare l’estraneità ai fatti contestati al loro assistito. Infatti, tutti gli elementi contenuti nell’ordinanza di custodia cautelare sono stati da loro smontati punto per punto, rispondendo anche frettolosamente alle domande dei giornalisti.

Inoltre, il collegio di difesa di Parolisi si avvarrà anche di tre esperti. In particolate sono: il medico legale Lorenzo Varrete, consulente del gip di Vigevano per l’omicidio di Chiara Poggi; Emiliano Giardina, genetista forense dell’università Tor Vergata di cui si è avvalsa la difesa del fidanzato di Simonetta Cesaroni per l’omicidio di via Poma; e Roberto Cubani, docente universitario delle telecomunicazioni che si era occupato di alcuni aspetti nell’ambito dell’inchiesta per la scomparsa della bambina siciliana Denise Pipitone.

Un delitto passionale? Oppure un segreto segreto inconfessabile legato alla sfera sessuale o al mondo della caserma? Qualunque sia il movente, per il momento l’unico indagato resta Salvatore Parolisi. Staremo a vedere gli ulteriori sviluppi.

Redazione

Foto via  newspedia.it; campaniasuweb.it;

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews