L’allarme di Fazio: ‘Tv e merendine, i bambini italiani sono troppo grassi’

Il 36% dei bambini italiani non rientra nel peso forma, il 23,6% è sovrappeso e il 12,3% è addirittura obeso. L’allarme è stato lanciato oggi dal ministro della Salute Ferruccio Fazio, durante il question time alla Camera. I dati sono stati estratti dall’indagine “Okkio alla salute“, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità per conto del Ministero, che ha coinvolto 46mila bimbi in 2600 scuole, fornendo così uno spettro di dati ampiamente valido. Secondo il ministro, l’esponenziale aumento del peso dei bambini italiani è dovuto all’acuirsi delle cattive abitudini alimentari, come «saltare la prima colazione, consumare merendine con troppe calorie e grassi, non mangiare abbastanza frutta e verdura,  e fare troppa poca attività fisica, a vantaggio della tv che è presente nelle camere della metà dei bambini italiani».

Fazio ha aggiunto che nelle scuole italiane si fa poca attività fisica e che il problema dell’obesità va risolto con «politiche intersettoriali che coinvolgano non solo il ministero della Salute e le Regioni, ma anche il ministero dell’Istruzione, quello dell’Agricoltura e dei Trasporti, le Province, le associazioni scientifiche e i produttori di alimenti». La strategia del Ministero della Salute ruoterà attorno a quattro punti: sana alimentazione, attività fisica, lotta contro l’alcool e lotta contro il tabacco. Inoltre il ministro ha annunciato un tavolo tecnico con il Ministero dell’Istruzione per l’indirizzo della ristorazione scolastica e un protocollo d’intesa con la Società Italiana di Pediatria, per promuovere programmi di sorveglianza sullo sviluppo psicofisico dei bambini.

Redazione

Foto: towrite.it, esseredonnaonline.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews