La vacanza ideale, come si sceglie?

Lo sappiamo tutti, al rientro da una vacanza riuscita siamo tutti più felici, dinamici, rigenerati e pieni di buoni propositi. Ma come fare per scegliere quella giusta e non sbagliare? Dove andare, quale posto scegliere, quali attività prediligere? Se si adora il mare e gli sport acquatici, oppure rilassarsi sotto il sole, di sicuro meglio non rinunciarvi ma organizzare al meglio, oltre il luogo di villeggiatura, anche il tipo di alloggio, le attività e le escursioni in base alle proprie esigenze e ai propri desideri, cercando di spezzare la monotonia e fare qualcosa di diverso dal solito, almeno in vacanza!

Chi durante l’anno svolge un lavoro ripetitivo, monotono e anche un po’ noioso, come gli impiegati, dovrebbe puntare su un villaggio all inclusive, in cui poter provare nuovi sport, attività ludiche, e avere l’occasione di conoscere tante persone. Chi invece già lavora in mezzo a molta gente e conduce un lavoro stressante e di grossa responsabilità, come medici e manager, dovrebbe invece puntare su una vacanza più rilassante e solitaria, niente frastuono e confusione, cellulari e cercapersone rigorosamente spenti e niente orologi al polso! Ovviamente scontato che per le casalinghe e per chi è abituato a prendersi cura quotidianamente delle attività volte alla cura della casa e della famiglia, come lavare, stirare, pulire, cucinare, la vacanza perfetta è quella dove si viene serviti e riveriti senza bisogno di alzare nemmeno un dito. E per quanto riguarda i giornalisti? L’ideale sarebbe estraniarsi da ciò che succede nel mondo e non pensare a niente, ma dubitiamo ci possano riuscire veramente, quindi la vacanza ideale li dovrebbe portare in un posto dove non vi sia la connessione ad internet, a patto che ne sia rimasto qualcuno, altrimenti si potrebbe provare sulla luna! Idem per i commercianti, niente shopping, bancarelle o centri commerciali, ma solo relax, sport e svago.

Oltre alla professione si deve tenere conto anche di altri fattori, chi ama le immersioni è meglio non vada in montagna, chi soffre il mal di mare e ha terrore dell’acqua eviti le crociere! Allo stesso modo chi parte con l’idea di farsi tanti nuovi amici non prenoti quello splendido alberghetto sul cucuzzolo della montagna, magari meglio un bel campeggio al mare, un viaggio di gruppo o una rinomata località balneare. L’importante non è solo partire, ma scegliere col cuore e con la testa dove andare, mare per gli amanti del mare, Italia, estero, città d’arte, montagna, le scelte sono davvero tante e pressoché  indispensabile è scegliere bene quella che meglio risponde ai nostri gusti e alle nostre aspettative, in quanto rimanere delusi da una vacanza poco riuscita è molto triste soprattutto con un altro anno di lavoro davanti che ci aspetta. Buon viaggio!

Claudia Vallini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews