La storia di Megan Huntsman, colpevole di aver ucciso i suoi 6 figli

Giunge all'epilogo la storia di Megan Huntsman: ha confessato di aver ucciso i suoi sei figli e in che modo. La condanna verrà pronunciata il 20 aprile 2015

Megan Huntsman in Tribunale, dopo aver confessato (fonte foto: www.dailymail.co.uk)

Megan Huntsman in Tribunale, dopo aver confessato (fonte foto: www.dailymail.co.uk)

Salt Lake City (Utah) – Megan Huntsman, 39 anni, ha ammesso di aver ucciso sei dei suoi sette figli. Il settimo era già nato morto. Dopo l’ammissione di colpa avvenuta in questi giorni, la donna dovrà aspettare il 20 aprile 2015 per sentire la sua condanna.

LA CASA DEGLI ORRORI – La storia di questa madre assassina risale a circa un anno fa, quando nella prima metà dell’ aprile 2014 l’ex marito, Darren West, scopre il corpo senza vita di un neonato all’interno di uno scatolone nel garage della casa dove la donna vive, soprannominata da allora “La casa degli orrori”. La Huntsman viene arrestata e portata in galera, ma non ammette la sua colpa.

Durante le indagini, però, la polizia fa una scoperta sconvolgente: nel garage della casa, dove Darren West si era recato per dare una ripulita al locale, vengono trovati altri sei corpicini di neonati senza vita, di cui alcuni in evidente stato di decomposizione. La donna aveva, con una freddezza inquietante, ucciso uno ad uno i figli che aveva partorito in un decennio, dal 1996 al 2006, ancora neonati, senza mostrare al mondo nessun segno di turbamento, di squilibrio, niente. Difatti i vicini hanno detto che la donna sembrava condurre una vita normale, e che non si sarebbero mai aspettati una notizia del genere su di lei, notizia che li ha peraltro sconvolti e che ha fatto inevitabilmente cadere la cittadina nella paura. Anche l’ex marito appariva sconvolto: non si era mai accorto di nulla, probabilmente perché entrava e usciva di galera per detenzione e spaccio di droghe.

Megan Huntsman (Fonte foto: www.dailymail.co.uk)

Megan Huntsman (Fonte foto: www.dailymail.co.uk)

LA CONFESSIONE –  Megan Huntsman ha confessato il pluri-omicidio con freddezza, elencando uno ad uno i modi con i quali ha ucciso i suoi sei figli: alcuni soffocandoli, altri strangolandoli. Però per l’ultimo nato si dice non colpevole: infatti, è nato già morto. Poi li ha avvolti in un panno, chiusi in un sacchetto di plastica e, infine, chiusi all’interno di scatoloni di cartone. Alla fine ha detto al giudice che in quel decennio assumeva anfetamine e che non riusciva a prendersi cura di loro.

Secondo quando si apprende dalla stampa nazionale, la donna sarà condannata ad un ergastolo per ogni assassinio.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews