La Sicilia in prima fila per i servizi di nautica da diporto

nautica da diporto

L’arrivo dell’estate è salutata con immensa gioia da tutte le persone che hanno bisogno di staccare dal solito tran tran lavorativo e, in particolar modo, da chi ama praticare il diportismo nautico.

Per chi non fosse avvezzo al termine, si definisce nautica da diporto la navigazione in mare per scopi legati allo sport e al divertimento, senza alcuna finalità di natura commerciale. Gli anglofoni spesso distinguono questa attività utilizzando il termine yachting.

L’Italia presenta un vasto numero di appassionati e le istituzioni sono in continuo fermento per riuscire a soddisfare le esigenze di ogni diportista. La Regione che sta compiendo i migliori sforzi per offrire un servizio di altissimo livello è sicuramente la Sicilia.

Nel corso dell’ultima settimana, infatti, non sono passate inosservate le iniziative e i progetti presentati a Santo Stefano di Camastra e a Porto Empedocle.

Cominciamo dalla cittadina famosa per la produzione di ceramiche artistiche, Santo Stefano di Camastra. Lo scorso 11 luglio, il sindaco Francesco Re e il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci hanno illustrato un piano triennale per la rivalutazione del porto. Un rinnovamento che è stato definito punto cruciale per lo sviluppo territoriale e un’autentica fonte di vantaggi per gli appassionati di nautica da diporto. Il piano di rivalutazione, infatti, comprende la creazione di oltre 750 nuovi posti dedicati alle imbarcazioni e una serie di servizi pensati per le attività di yachting.

Anche il sud della Regione Siciliana non è rimasta indifferente a queste grandi novità. E’ notizia di ieri, infatti, il potenziamento delle strutture dedicate ai diportisti a Porto Empedocle. Il finanziamento di quasi 2 milioni di euro darà la possibilità di migliorare i pontili garantendo l’ormeggio a oltre 500 imbarcazioni. Un’opera di potenziamento affrontata dal punto di vista della qualità e della quantità, infatti il porto empedoclino “darà spazio” anche a chi possiede yacht lunghi fino a 32 metri, che prima non avevano possibilità di ormeggio a Porto Empedocle.

Gli appassionati non potranno restare indifferenti a tutte questi sforzi da parte della Sicilia che vuole diventare un vero e proprio punto di riferimento per il turismo nautico da diporto.

Foto | www.siciliafan.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews