La pozione d’amore? E’ uno spray

Uno staff congiunto di esperti e docenti ha testato il miracoloso “profumo” su un campione di 48 soggetti, rilevando un grande aumento della loro sensibilità empatica con livelli molto vicini a quella femminile

di Adriano Ferrarato

Perché perché, la domenica mi lasci sempre sola, per andare a vedere la partita di pallone! Perchè, perché, una volta non ci porti pure me”. Questa vecchia canzone di Rita Pavone la dice lunga su quanto la vita di coppia sia complicata. Troppo spesso purtroppo le attuali dinamiche sociali rovinano le relazioni mangiandosi letteralmente il tempo di cui si ha pienamente diritto per dedicarsi ai sentimenti. L’affetto svilisce e vengono a mancare di colpo le basi di un sano rapporto amoroso.

Ma, donne, se la colpa è soprattutto del vostro “lui”, che non riesce più a ricoprirvi di tenerezza come un tempo, o volete semplicemente ingentilirlo dai suoi modi burberi ora finalmente una soluzione esiste. Ed è riservata a tutte coloro che desiderano ardentemente un partner affettuoso e che le metta sempre in cima alla lista delle priorità, al posto insomma delle partite a calcetto con gli amici, delle serate al pub, o qualcosa di ben peggiore, come ad esempio le mani di un’altra donna. Dall’Inghilterra arriva infatti lo spray dell’amore, capace di trasformare anche il peggior maschio esistente sul globo terrestre in un docile e coccoloso agnellino.

La sorprendente scoperta proviene dal lavoro congiunto di due tra le più prestigiose università del mondo: la Fredrich Willhems di Bonn e quella di Cambridge. Lo staff di esperti e docenti ha elaborato infatti, pubblicando i dati raccolti e i risultati sulla rivista specializzata “Journal of Neuroscience”, uno speciale composto in grado di indurre nell’uomo atteggiamenti più sensibili e maggiormente disponibili alla tenerezza. E il tutto ottenuto con la sintesi di elementi esclusivamente naturali.

A differenza della Coca cola perciò, non ci sono ingredienti segreti: la sostanza nebulizzata è stata realizzata grazie all’ossitocina, un ormone importantissimo prodotto dalle donne soprattutto nella fase del parto, in quanto permette le contrazioni uterine durante la gravidanza. Così come facilita l’attrazione, l’intesa e la relazione tra due persone di sesso opposto, accorre anche in aiuto delle neomamme nella difficile prima fase di gestione della prole. In parole povere, è l’ormone dell’amore.

Partendo da questi presupposti, gli studiosi, dopo averlo messo a punto, hanno successivamente testato la soluzione su un campione di 48 soggetti. La metà di loro era stata trattata con lo speciale “profumo”, mentre all’altra era stato fatto inalare un placebo inefficace. Ad entrambi i gruppi poi erano state sottoposte immagini commoventi e che avrebbero dovuto suscitare sentimenti empatici (come ad esempio la foto di un bambino mentre piange o quella di una ragazza che tiene in braccio un gatto). Secondo il Dottor Rene Hurlemann, che ha coordinato l’intero lavoro dell’equipe di ricerca, nel primo raggruppamento è stato subito rilevato un grande aumento della sensibilità dei soggetti, molti dei quali hanno dimostrato livelli di attenzione e  tenerezza molto vicini a quelli femminili. Alcuni di loro sono anche scoppiati in pianto per l’alto grado di emotività raggiunto.

Finalmente, dopo aver svelato e svilito il sentimento più bello del mondo rendendolo un mero meccanismo biochimico, la scienza ha fatto un bel passo indietro mettendosi al servizio di Cupido. Viene anche da pensare a quanto noi uomini siamo debitori nei confronti delle donne: se infatti Eva è nata da una costola di Adamo, sotto un certo punto di vista è proprio da lei che nasce l’amore. Magari lo spray ci insegnerà a capirlo.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews